Speciali

16 video musicali hot che probabilmente non avete visto

15 video più censurati di sempre

Non solo Madonna, anche artisti come i R.E.M. o i Queen sono stati censurati per gli eccessi dei loro video. Per non parlare dei Rammstein (ma in quel caso le immagini erano più che hot).

I video musicali sono sin dagli anni Settanta uno degli strumenti più efficaci per far sapere al pubblico che il nuovo singolo di un artista è stato pubblicato e sono diverse le strade utilizzate per tenere alta l’attenzione su una canzone. Una di queste è scandalizzare. Spesso tramite l’utilizzo di nudità (principalmente femminili) che portino le emittenti televisive a bandire il video in questione dalla messa in onda. Una scelta che il più delle volte ottiene un effetto opposto, regalando al brano ulteriore visibilità tramite il passaparola. Rolling Stone Usa ha stilato la lista dei 15 video più hot di tutti i tempi (utilizzando la dicitura NSFW – Not Safe For Work), ai quali abbiamo aggiunto quello dei Rammstein, che hanno deciso di mostrare (e non solo mimare) veri atti sessuali.

Handsome Furs – What About Us

Queen – Bicycle Race

Duran Duran – Girls On Film

Frankie Goes To Hollywood – Relax

Peter Godwin – Images of Heaven

Serge Gainsbourg – Lemon Incest

Mötley Crüe – Girls, Girls, Girls

R.E.M. – Pop Song ’89

Madonna – Justify My Love

Madonna – Erotica

Nine Inch Nails – Closer

Prodigy – Smack My Bitch Up

Bjork – Pagan Poetry

N.E.R.D. – Lap Dance

Nelly – The Tip Drill

Rammstein – Pussy

Commenti

Commenti

Condivisioni