Speciali

Breaking Bad, ascolta la playlist con le canzoni della colonna sonora

breaking bad colonna sonora playlist

Per celebrare la fine della serie Breaking Bad, ecco una playlist con i brani della colonna sonora che più ci hanno colpito.

Tra le serie degli ultimi anni, Breaking Bad si è distinta tra le altre per scrittura, regia, profondità dei personaggi, attori. Insomma tutto. Quando domenica scorsa è andata in onda negli Stati Uniti l’ultima puntata è stato un piccolo evento. Adesso che è arrivata da questa parte dell’oceano, e in molti hanno seguito con il fiato sospeso e i sottotitoli le ultime vicende di Walt White e Jesse Pinkman, vogliamo anche noi celebrarne la fine, con una playlist realizzata all’occorrenza per ricordare alcuni bei momenti, uno per stagione, della geniale serie creata da Vince Gilligan. Perché tra tutti i meriti anche la colonna sonora, ad iniziare dalla sigla di apertura ad opera di Dave Porter, vuole la sua parte.

P.s. se non avete ancora visto le puntate di cui si parla, non leggete, per evitare spoiler.

Stagione 1, Episodio 5 – Uh

Dopo i grossi problemi in cui si sono trovati con Krazy 8 ed Emilio, Walt sembra determinato a ritirarsi dagli affari. Allora Jesse recluta il povero Badger e porta il camper nel deserto dove prova a cucinare metanfetamina all’altezza del prodotto di Mr. White, con scarsi risultati. Il procedimento si svolge sulle note di Uh, un funk sporco e sensuale tratto dall’album del 2008 Lightbulbs, della band inglese Fujiya & Miyagi.

Stagione 2, Episodio 10 – DLZ

Walt ha appena scoperto che la sua malattia sta migliorando e che quindi dovrà ritirarsi dal traffico. Mentre è in un negozio, si rende conto che uno sconosciuto sta comprando l’occorrente per produrre da solo la droga. Mentre in sottofondo si sentono le note di DLZ dei Tv On The Radio (e frasi come «Death Professor», «It’s cristallized, so am I») Walt versione Heinsenberg si reca nel parcheggio verso i due teppisti e li minaccia: «Stay out of my territory».

Stagione 3, Episodio 5 – Rocket Scientist

Questo è un flasback che mostra cosa fece Jessie con i soldi che Walt gli aveva dato per comprare il camper: una festa in uno strip club con Combo e Skinny Pete! Sulle note di Rocket Scientist, featuring tra i Teddybears e Eve, i ragazzi passano la notte sperperando tutti i soldi, costringendo poi Jesse a comprare il camper scassato.

Stagione 4, Episodio 3 – If I Had A Harth

Jessie non riesce a superare il senso di colpa per aver ucciso Gale. La scena di lui che corre sul go kart col volto sconvolto e che trasforma casa sua in una specie di comune tossica per non stare da solo e già disturbante. Con la voce profonda di Fever Ray, alias Karin Elisabeth Dreijer Andersson del duo svedese The Knife il risultato è difficilmente sopportabile.

Stagione 5, Episodio 16 – Baby Blue

La nostra ultima scelta non poteva che essere lei, la canzone dei Badfingers che in questi giorni è tornata prepotentemente alla ribalta. Secondo i dati di Spotify lo streaming del pezzo è cresciuto del 9000% da quando è andato in onda l’ultimo episodio. Del resto la canzone, che inizia con le parole «ho avuto quello che mi merito», ha ricevuto l’onore di essere usata per l’ultima scena dell’ultima puntata.

Commenti

Commenti

Condivisioni