Speciali

Cosa vi siete persi nel weekend: Glastonbury, specialmente Glastonbury

cosa-vi-siete-persi-nel-weekend-dal-28-al-30-giugno

In Italia Muse e Bon Jovi hanno messo in piedi eventi colossali, l’evento della settimana a livello internazionale tuttavia è stato indubbiamente il Festival di Glastonbury, con il ritorno in Europa dei Rolling Stones

Glastonbury Festival 28-30 giugno 2013

Arctic Monkeys, Rolling Stones e Mumford & Sons sono stati i tre headliner di uno dei Glastonbury più attesi degli ultimi anni. Mick Jagger e compagni si sono esibiti di fronte a una folla adorante, milioni le persone che hanno invece seguito l’evento via streaming sui canali messi a disposizione dalla BBC. Oltre cento band in tre giorni, diversi palchi e un’offerta sconsiderata e davvero infinita. La parte del leone l’hanno fatta sicuramente i gruppi principali, ma era veramente impossibile annoiarsi o avere dei momenti vuoti alla colossale kermesse del Regno Unito. Ecco un assaggio di quanto andato in scena sullo stage principale.

Arctic Monkeys

Scaletta: Do I Wanna Know?, Brianstorm, Dancing Shoes, Don’t Sit Down ‘Cause I’ve Moved Your Chair, Teddy Picker, Crying Lightning, Brick by Brick, Fake Tales of San Francisco, She’s Thunderstorms, Old Yellow Bricks, Pretty Visitors, I Bet You Look Good on the Dancefloor, Do Me a Favour, R U Mine?, Mad Sounds, Fluorescent Adolescent, A Certain Romance, Cornerstone, Mardy Bum, When the Sun Goes Down, 505 (con Miles Kane).

The Rolling Stones

Scaletta: Jumpin’ Jack Flash, It’s Only Rock ‘n’ Roll (But I Like It), Paint It Black, Gimme Shelter, Glastonbury/Factory Girl, Wild Horses, Doom and Gloom, Can’t You Hear Me Knocking (con Mick Taylor), Honky Tonk Women, You Got the Silver, Happy, Miss You, Midnight Rambler (con Mick Taylor), 2000 Light Years from Home, Sympathy for the Devil, Start Me Up, Tumbling Dice, Brown Sugar, You Can’t Always Get What You Want (con The Voice Chamber Choir e London Youth Choir), (I Can’t Get No) Satisfaction (con Mick Taylor).

Mumford & Sons

Scaletta: Lovers’ Eyes, I Will Wait, Whispers in the Dark, Winter Winds, White Blank Page, Timshel, Little Lion Man, Lover of the Light, Thistle & Weeds, Ghosts That We Knew, Hopeless Wanderer, Holland Road, Roll Away Your Stone, Awake My Soul, Dust Bowl Dance, Babel, The Cave, With a Little Help from My Friends (The Beatles cover con With First Aid Kit, The Vaccines, The Staves & Vampire Weekend).

Muse Torino Stadio Olimpico 28 e 29 giugno 2013

Venerdì 28 e sabato 29 giugno i Muse hanno riempito lo Stadio Olimpico di Torino, regalando a quasi ottantamila fan il loro spettacolo avveniristico e affascinante. Realtà consolidata nell’olimpo del rock, i Nostri hanno in programma ancora una data a Roma il 6 luglio.

Foto del concerto dei Muse a Torino

Bon Jovi Milano Stadio San Siro 29 giugno 2013

I Bon Jovi hanno suonato al Meazza di fronte a oltre cinquantamila persone. Una serata da ricordare per band e fan grazie all’interazione strepitosa creatasi tra artista e pubblico. Scaletta di trenta brani, tre ore abbondanti di concerto e un entusiasmo esagerato dall’inizio alla fine.

Foto del concerto dei Bon Jovi a Milano

Commenti

Commenti

Condivisioni