Speciali

Collage d’autore con le copertine di vinili famosi. Guarda le opere di Christian Marclay

Copertine vinili collage

Il visual artist Christian Marclay ha utilizzato copertine di vinili celebri per realizzare dei collage. Ecco le sorprendenti opere dell’artista americano.

Ce lo ha raccontato il nostro infiltrato speciale a Londra, Charlie Rapino, e ce lo dicono le statistiche ufficiali di vendita: il mercato del vinile è in forte espansione. In effetti, per merito dei collezionisti, il vinile non è mai morto, ma la fruizione musicale in questi ultimi anni è cambiata al punto da consegnare al più vintage dei formati musicali moderni una seconda giovinezza. Il crollo dei cd e la contemporanea esplosione della musica digitale (l’effetto e la sua causa) hanno infatti posto le condizioni per il ritorno del vinile. Mettiamola così: se devo compiere un gesto romantico come recarmi fisicamente in un negozio ad acquistare della musica, è più facile che scelga il formato più romantico in assoluto. Il vinile, appunto.

In ogni caso, come detto, il vinile non era certo morto. E anzi ha rappresentato per molti un punto di riferimento imprescindibile. Di sicuro è stato così per il visual artist americano Christian Marclay, che ha utilizzato copertine di vinili celebri per realizzare dei collage d’autore. Con le cover di album storici come Nevermind dei Nirvana, Thriller di Michael Jackson, Aladdin Sane di David Bowie, Slowhand di Eric Clapton, Natty Dread di Bob Marley e anche più recenti come All That You Cant’ Leave Behind degli U2, l’artista statunitense ha composto delle vere e proprie opere d’arte. Che vi mostriamo con estremo piacere.

Per guardare tutti i collage con le copertine di vinili realizzate da Marclay, clicca sulla freccia sotto la prima immagine.

Beasmark-Jovayu-01

Commenti

Commenti

Condivisioni