Speciali

Cosa vi siete persi nel weekend: Foo Fighters, Roger Waters, Jovanotti

cosa-vi-siete-persi-13-15-12-13

Cosa vi siete persi nel weekend? La seconda data in Messico dei Foo Fighters, le durissime dichiarazioni di Roger Waters verso Israele e Jovanotti che annuncia uno stop di almeno un anno. Foto di Roberto Panucci

Nel weekend appena trascorso, sostanzialmente l’ultimo prima delle festività, tre grandi nomi hanno deciso di fare parlare di se. In modi diversi: chi sul palco, chi per alcune dichiarazioni decisamente dirette, chi per annunciare uno stop temporaneo.

Roger Waters contro Israele
Che l’ex Pink Floyd sia un attivista impegnato e coinvolto nell’annosa questione Israele-Palestina è cosa risaputa. Waters non si è mai nascosto e ha chiesto più volte, anche durante i propri concerti, di boicottare lo Stato ebraico, accusandolo apertamente, durante un intervento alle Nazioni Unite nel 2012, di crimini di guerra. Recentemente la mente di The Wall è stata coinvolta in una polemica, da lui stesso innescata, col Rabbino Shmuley Boteach, dopo che il musicista aveva apertamente paragonato l’oppressione subita dal popolo Palestinese a quella patita dagli Ebrei durante il Regime Nazista. Waters ha dichiarato al Daily Mail: “Non conosco il Rabbino Boteach e non sono preparato a uno scontro verbale con lui. Dirò solo questo: non ho nulla contro gli Ebrei o gli Israeliani e non sono antisemita. Disprezzo le politiche del governo di Israele nei territori occupati e a Gaza. Sono immorali, disumane e illegali. Continuerò la mia protesta non violenta fin quando il governo d’Israele continuerà ad attuarle.”

Foos are back bitc*es
I Foo Fighters hanno suonato anche venerdì sera al Foro Sol di Città del Messico, dopo la prima data svoltasi l’11. Un’altra scalettona e un altro concerto devastante, che ha visto la band di Dave Grohl in grande spolvero e realmente in forma strepitosa. Ecco la setlist del 13 e qualche video amatoriale delle due serate, dove i Foos si divertono a giocare alla Pentolaccia Messicana e durante le presentazioni al pubblico dei componenti del gruppo.
All My Life
Rope
The Pretender
My Hero
Learn to Fly
Arlandria
Breakout
Cold Day in the Sun
For All the Cows
Big Me
Stacked Actors
Walk
These Days
Generator
Skin and Bones
Monkey Wrench
Hey, Johnny Park!
This Is a Call
Young Man Blues (Mose Allison cover)
Best of You

Encore:
Wheels
Times Like These
Dear Rosemary
Everlong

Lorenzo si ferma
In occasione dell’evento organizzato a Trieste per ricordare il ragazzo scomparso due anni fa, dopo un incidente accaduto durante l’allestimento del palco sul quale Jovanotti si sarebbe dovuto esibire, Lorenzo ha dichiarato a Repubblica: “E’ stato un anno strepitoso, abbiamo fatto il tour italiano dell’anno, è uscita un sacco di roba e ora sento il bisogno di fermarmi, ci vorrà almeno un anno di lavoro e preparazione prima di tornare…”

Commenti

Commenti

Condivisioni