Speciali

Il Mondovisione Tour verso la fine, ma Ligabue non si ferma qui

ligabue concerti settembre mondovisione tour 2014

Ligabue riparte da Trieste il 6 settembre per gli ultimi quattro concerti del Mondovisione Tour 2014, che saranno seguiti anche da cinque date negli USA. Ecco cosa ci possiamo aspettare.

Si è preso una breve (e sana) pausa in agosto, per ritemprarsi dopo una prima parte di estate intensa ed emozionante. E ora Luciano Ligabue riparte da Trieste il 6 settembre per dare vita agli ultimi quattro appuntamenti del Mondovisione Tour 2014. Dopo la città friulana sarà la volta di Torino (9 settembre), Bologna (13 settembre) e Bari (20 settembre).

Con Luciano i fan sono certi di poter assistere a un concerto che sia allo stesso tempo anche un evento unico. E anche se, come ci ha raccontato durante una pausa del tour, l’imponente scenografia limita in parte l’improvvisazione durante il concerto, questo non gli impedirà di cambiare la scelta dei brani da proporre di sera in sera.

La scaletta non sarà stravolta rispetto agli show di giugno e luglio e dunque non mancheranno i grandi classici (da Urlando contro il cielo a Balliamo sul mondo a Certe notti) così come buona parte delle canzoni di Mondovisione, ma è lecito aspettarsi qualche sorpresa. Sicuramente nella parte di medley, uno dei migliori momenti dell’intero concerto, dove Luciano si diverte a lasciar cantare il suo pubblico ogni sera canzoni diverse. E ogni sera sono grandi classici, da Marlon Brando a Viva a Ho perso le parole. C’è poi da immaginarsi almeno un altro paio di cambi, magari sarà ripescato qualche vecchio brano che non ha trovato molto spazio nel tour: Vivo morto o X Una vita da mediano.

Nel frattempo, per scaldare i cuori dei fan prima di tornare a calcare il bellissimo palco allestito per il tour, Ligabue ha iniziato questo settembre nel migliore dei modi. Prima lo speciale andato in onda su Rai Uno a inizio settembre, poi la pubblicazione del video di Siamo chi siamo, ultimo singolo estratto dall’album (guardalo in fondo a questa pagina). Ma si sa che il cantante emiliano non riesce mai a stare fermo e così ha deciso di spostarsi anche in Nord America per fare cinque concerti in Canada e Stati Uniti.

E dopo? Dopo chissà, almeno per il momento, ma c’è da scommettere che Luciano si inventerà qualcos’altro per mantenere continuamente e costantemente allacciato il dialogo con i suoi fan. E non ci stupiremmo di certo se tra un paio di mesi decidesse annunciare un nuovo tour.

Commenti

Commenti

Condivisioni