Speciali

La seconda puntata di Stasera Casa Mika non è stata all’altezza del debutto

mika-rai2-seconda-puntata 2016

Si rotola nell’erba con Morgan, Monica Bellucci gli lecca un dito, canta con Emma, veste i panni del tassista, elogia e ricorda Dario Fo. Per Mika tenere il passo del debutto non era facile, il giusto mix tra pop e chic, ospiti e conduttore aveva funzionato a meraviglia. Il cantante anglo-libanese ci prova ma non sempre ci riesce, dopo il boom (o sarebbe meglio dire Boum Boum Boum citando una sua canzone) di ascolti e le ottime critiche della prima puntata c’è la voglia di bissare il successo, ma in qualche modo il programma si “sgonfia”. Dal grande varietà allo show “carino” il passo è breve. Stasera Casa Mika si mostra meno curato con un ritmo più lento e ospiti non sempre all’altezza.

«Ciao a tutti, grazie a Dio è martedì. La festa è appena iniziata. Questa è una casa piena di racconti, risate, musica. Le storie sono la nostra anima» Mika saluta così il pubblico di Rai2 e rompe il ghiaccio con Love Today. «Non andrò più in tv» aveva promesso Morgan qualche giorno fa ospite di Maurizio Costanzo e infatti è in macchina che lo ritroviamo, pronto a duettare sulle note di Andiamo a Londra, prima di rotolarsi nell’erba («Quanta erba» scherza Castoldi). Un momento troppo lungo e debole rispetto alle aspettative, ci pensa Emma però a scaldare il pubblico sulle note di Domani è un altro giorno.

Torna e funziona anche questa volta la Paula Gilberto do Mar di Virginia Raffaele: «Buonasera, ma che bella questa frociata. Sono la psicologa di Mika. Lui si vergogna di dire che ha la psicologa, ma non si vergogna a vestirsi così». Dal sorriso, all’impegno. Dopo essere stato a Napoli nel quartiere Sanità, questa volta l’ex giudice di X Factor esce dallo studio per raggiungere Finale Emilia dove nel 2012 il terremoto causò grandissimi danni: «La banda ha perso il luogo dove facevano le prove e loro hanno continuato a suonare, ma dentro le tende. Da venti sono diventati settanta elementi e suonano strumenti particolari: pentolini, grondaie, cestelli della lavatrice». Il momento, piacevole e toccante, si conclude con l’esibizione in studio sulle note di L’ombelico del mondo di Jovanotti.

Monica Bellucci è la star della serata e viene trattata come tale, con Mika che si lascia andare a elogi e ringraziamenti: «Sono un ragazzo molto fortunato. Tutti gli italiani in questo momento mi stanno invidiando. È difficile stare accanto a te, tutto quello che fai è speciale. Hai il potere delle star: prendi una cosa normale e la trasformi». L’estate di John Wayne, Blame It On The Girls, Follia d’amore: spazio alla timidezza e al talento di Raphael Gualazzi.

Il momento Mika come tassista funziona benissimo, a Napoli fatica a guidare e qualche cliente si spazientisce. Si fa promozione (necessaria?) con Luca Zingaretti ed Emma e chiude con un bellissimo ricordo di Dario Fo: «Ho avuto la fortuna di conoscere Dario Fo: il maestro, il giullare, il Premio Nobel, il sognatore con la più grande e bella anima che io abbia incontrato nella mia vita». Mika racconta la loro amicizia e lo saluta con affetto: «Ciao Dario, buona notte, dormi bene amico mio». Se la prima ha convinto tutti, la seconda ha lasciato qualche dubbio. Come andrà martedì prossimo?

Commenti

Commenti

Condivisioni