Speciali

Oasis vs Blur: 20 insulti irriverenti che si sono scambiate le due band

oasis-blur-insulti più belli

Quest’anno l’album eponimo dei Blur compie la bellezza di 20 anni: il quinto disco della band capitanata da Damon Albarn uscì il 10 febbraio del 1997 e fece volare il gruppo in vetta alle classifiche, con brani come Song 2 e Beetlebum. A volare però non erano solo i singoli, ma anche gli insulti. Oltre alle tante canzoni, infatti, la vera protagonista di quegli anni di gloria del Britpop fu la faida tra i Blur, appunto, e gli Oasis.

È risaputo che i fratelli Gallagher non sono persone che le mandano a dire e durante il corso degli anni spesso hanno riservato parole poco dolci ad Albarn e soci, che non si sono di certo tirati indietro. La guerra è iniziata nel 1995 e si è svolta a colpi di affermazioni al vetriolo e di brani che si sono fatti concorrenza nelle hit parade e nelle orecchie dei giovanissimi.

Per capire la situazione, basta leggere quello che ha raccontato di quell’anno Damon Albarn: «Quando gli Oasis conquistarono il primo posto con Some Might Say sono andato al party che avevano organizzato per festeggiare. Liam venne verso di me e parlandomi a un centimetro dalla faccia mi disse: “Siamo i fottuti numeri uno!”. Allora pensai: “Ok… lo vedremo!”. Ultimamente la situazione è migliorata, ma per un attimo torniamo agli anni Novanta, quando la battaglia infuriava, per una carrellata sulle frasi più irriverenti che si sono scambiati le due band.

oasis-blur-insulti più belli_
1. «Spero che Damon Albarn e Alex James dei Blur prendano l’AIDS e scompaiano». (Noel Gallagher)

Clicca sulla freccia per proseguire

Commenti

Commenti

Condivisioni