Speciali

Peter Gabriel imperdibile nei cinema con il concerto di So

peter gabriel so cinema

Peter Gabriel approda al cinema il 5, 6 e 7 maggio con il concerto di Londra di ottobre 2013, data del tour con cui l’artista inglese ha riportato dal vivo tutto So. Bellissimo.

Chiamarsi Peter Gabriel è una grande fortuna. Oltre ad essere uno degli artisti più stimati del nostro tempo, Peter è da sempre considerato uno sperimentatore innovativo, che nella sua lunga carriera ha messo insieme, contaminandoli, mondi lontani e colori sonori di ogni tempo e genesi.

Solo per questo motivo varrebbe la pena di recarsi al cinema il 5, 6 e 7 maggio per gustarsi in anteprima il concertone che ha tenuto alla O2 Arena di Londra lo scorso ottobre. Lo show, denso di momenti significativi fra introspezione e celebrazione, è un’occasione unica per ripercorrere gran parte della vita artistica da solista dell’ex Genesis, arricchita con nuovi arrangiamenti, tecnologie avanzate e tecniche di ripresa all’avanguardia.

Il pretesto da cui nasce il live è la celebrazione dei venticinque anni di uno dei suoi album di maggior successo, So, che ha dato una svolta alla carriera del songwriter britannico: con la sua vena pop contagiò un pubblico nuovo, fino a quel momento non particolarmente corteggiato dall’indole progressive dell’artista. So vuol dire anche una grande band, che nel 1986 lo accompagnò in un sontuoso tour: oggi quegli stessi musicisti – tra cui uno straordinario Tony Levin – rileggono live alcune delle migliori composizioni del fuoriclasse inglese, dimostrando un’intatta affinità di intenti ed un’indescrivibile capacità tecnica. Suggestivi i racconti di Peter che arricchiscono fuori campo le canzoni spaziando fra arte, progresso e narrazione e bellissime le immagini che portano indietro nel tempo, mentre la band, ai giorni nostri, suona  So e molte delle hit del suo ricco curriculum.

Il film, come spesso accade, va oltre la musica e svela anche le storie, i sentimenti e le emozioni da cui sono nati i pezzi, mostrando tutta la poliedricità di uno degli artisti più profondi ed intensi del panorama musicale contemporaneo. La magia della sala, il dolby surround e la concentrazione daranno il giusto tributo al nobile spettacolo visivo e sonoro. Correte al cinema, non ve ne pentirete.

Commenti

Commenti

Condivisioni