Onstage
ritornelli-indimenticabili-canzoni-inglesi

Canzoni indimenticabili: 15 ritornelli che entrano in testa e non se ne vanno più

Ogni cantante o songwriter sogna di scrivere una canzone che rimanga in testa, che venga cantata e ballata, che sia in grado di emozionare chi la ascolta. Molto spesso succede quando il brano in questione contiene un ritornello indimenticabile, uno di quelli che una volta sentiti ti entrano dentro e non ti lasciano più, che sai già canticchiare anche solo dopo il primo ascolto. Aiutati da NME, abbiamo selezionato quindici tra le canzoni inglesi con i refrain più memorabili.

Adele, Someone Like You
Nevermind, I’ll find someone like you canta Adele nella canzone che l’ha fatta conoscere e l’ha resa famosa in tutto il mondo. La strofa racconta una storia strappalacrime che esplode in un ritornello rassegnato e incredibilmente triste. Inutile resistere: lasciatevi andare alla malinconia!

The Beatles, She Loves You
In questo brano i Beatles non perdono tempo: una rapida strofa e poi subito il ritornello. Certo, le canzoni degli esordi dei Fab Four erano talvolta fin troppo sdolcinate e She Loves You non fa eccezione: questo testo è semplice e immediato, ma comunque ricco di fascino. Non è necessaria la complessità per ottenere un riff perfetto!

U2, Pride (In The Name Of Love)
Un ritornello come questo lo può cantare solamente una persona sicura di sé e Bono Vox è la persona perfetta per farlo. Pride (In The Name Of Love) è quasi un inno, diventato un must negli stadi, e uno dei pezzi più cantati durante i grandi eventi live. Una vera potenza!

Bryan Adams, Summer Of 69
Questo pezzo di Bryan Adams ricorda un po’ Bruce Springsteen, con le sue chitarre grintose e il testo dolcemente malinconico. Ricordi di scuola, scorribande con gli amici e primi amori: c’è tutto in questa canzone e la nostalgia raggiunge il culmine nella frase che chiude il ritornello Those were the best days of my life.

Foo Fighters, Everlong
Impossibile resistere quando esplode il refrain di Everlong. C’è tantissima potenza nel contrasto tra il testo romantico cantato da Dave Grohl e le energiche chitarre. Senza dubbio si tratta di uno dei migliori singoli dei prolifici Foo Fighters.

Nirvana, Smells Like Teen Spirit
Era il 1991 quando questa canzone ha iniziato ad essere trasmessa dalle radio. Allora quasi nessuno aveva veramente capito che cosa cantasse Kurt nel ritornello e anche una volta lette le parole, il significato rimane difficile da afferrare. Nonostante ciò, è impossibile non farsi incantare da questo brano.

Blink-182, All The Small Things
All The Small Things è uno dei tormentoni del trio californiano e si tratta di una vera e propria esplosione di gioia, in salsa pop punk. Ritornello semplice e chitarre piene: il brano rispecchia la felicità di ascoltare e di fare musica. Non dimentichiamoci poi del divertente video che accompagna la canzone: i Blink arrivano dritti al punto!

Clicca sulla freccia per proseguire

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI