Speciali

Buttate de sotto! Rocker (e popstar) alle prese con lo stage diving

stage-diving-migliori-video

Lo stage diving è una delle pratiche più estreme (e frequenti) a cui è possibile assistere durante un concerto. Abbiamo selezionato i migliori video di tuffi sul pubblico rintracciabili in Rete: tra i protagonisti, anche insospettabili stelle dello showbiz.

Ispirati dalla follia assurda che ha portato recentemente George Watsky a buttarsi sul pubblico di Londra da un’alterzza siderale durante il Warped Tour, siamo andati a cercare su YouTube le testimonianze migliori relative allo stage diving, ovvero quella pratica di lanciarsi sulla folla dal palco che è uno dei simboli dei Concerti (con la C maiuscola) vissuti con estrema passione da artisti e pubblico. A dire il vero pensavamo di imbatterci solamente in filmati di act ed eventi punk, metal e hardcore, con nostra grande sorpresa non è stato così. Eccovi una selezione dei migliori, ovviamente completata giusto prima di gettarci dal soppalco sui colleghi del piano di sotto.

Iggy Pop, Iggy & The Stooges
I ben informati riconoscono in Iggy Pop l’antesignano dello stage diving. La furia dei concerti dei suoi Stooges a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta rendeva gli show degli americani tra i più intensi e pericolosi a cui era possibile assistere. Ancora oggi l’Iguana, nonostante non sia più un giovanotto, non disdegna un tuffo come si deve.

Eddie Vedder, Pearl Jam
Soprattutto nella prima fase della sua carriera, Eddie era famoso per i voli sul pubblico, pratica a cui col tempo si è dedicato con minore frequenza. I fan dei Pearl Jam ricorderanno il suo “lancio” più famoso (al festival olandese PinkPop, nel 1992) immortalato anche all’interno del documentario Twenty, diretto da Cameron Crowe e uscito per celebrare il ventennale della band di Seattle.

Courtney Love, Hole
La cantante, nonché vedova Cobain, non è mai stata una personcina tranquilla e non perde occasione di dimostrarlo. Date un occhio a questo video, dove si unisce al pubblico sotto al palco, trovando anche il tempo di inveire contro uno spettatore. In seguito svalvola nel backstage, ma questo è un altro discorso.

Katy Perry
Stupiti eh? Il suo pop potrà anche sembrarvi dozzinale e preconfezionato, ma sfidiamo qualsiasi rockettaro duro e puro a non volersi trovare in una situazione del genere, dove la bellissima Katy Perry (durante una versione quasi hardcore di I Kissed A Girl) si lancia nel pubblico senza inibizione alcuna. Peccato sia diventata troppo famosa e non faccia più concerti in posti così piccoli…

Lady Gaga
La presenza di Gaga in questo elenco è già più prevedibile della collega qui sopra. Mother Monster ha sempre amato scioccare e provocare. In questa clip, durante una sfigatissima esibizione dei Semi Precious Weapons, la popstar si lancia praticamente nuda sul pubblico presente sotto un palco secondario del Lollapalooza 2010.

Bruce Springsteen
Sebbene il Boss sia un rocker consumato, non rientra esattamente nello stereotipo dello stage diver. E invece, Springsteen non è nuovo a questa pratica. Specialmente negli ultimi anni, sublimando lo scambio emotivo con il pubblico, Bruce si è spesso divertito a “surfare” sulle teste del pubblico senza smettere di cantare. In Rete ci sono numerose testimonianze, ne abbiamo scelta una di buona qualità.

AAVV – Slipknot, Limp Bizkit, …
Va bene fino a questo momento abbiamo scherzato. Ora si fa sul serio. La compilation parte ancora con Vedder, ma non perdetevi per nessun motivo i voli che si sparano Blessthefall, Escape The Fate, Boy Hits Car, oltre a quelli dei ben più famosi Slipknot e Limp Bizkit.

Billy Milano, S.O.D.
Una testimonianza storica per chi mastica hardcore, crossover e thrash metal. Gli Stormtroopers of Death erano un side project formato dal chitarrista degli Anthrax Scott Ian. Questo è l’inizio dello storico Live At Budokan del 1992, a 2:12 Billy Milano dà un nuovo senso allo “stage diving pesante”. Spettacolare l’implosione del pubblico sottostante.

Greg Puciato, Dillinger Escape Plan
Rimanendo in tema di pesantezza, il frontman dei Dillinger non ha mai amato le mezze misure. A differenza di Milano però, Greg è un colosso palestratissimo, e quando la sua band si esibisce all’interno di un centro commerciale negli States, quale modo migliore di iniziare l’esibizione se non quello mostrato qui sotto?

Non provateci a casa
Fare stage diving può portare conseguenze disastrose, specie se non avete sotto di voi una folla abbondante oppure, più semplicemente, siete degli imbecilli.

Commenti

Commenti

Condivisioni