The Voice Italia 2014

Piero Pelù, coach a The Voice in nome del rock

the-voice-italia-2014-coach-piero-pelù

A The Voice Italia 2014 non mancherà l’energia. Piero Pelù sarà ancora uno dei coach e la sua missione non è cambiata: portare a più persone possibili un po’ di sano e robusto rock. Ce la farà?

Piero Pelù è da sempre un artista impegnato. Tra i Litfiba e la carriera solista, è stata una sorpresa lo scorso anno vederlo in un talent show. Tuttavia il coach ama ribadire che The Voice per lui “non è un talent ma un programma musicale con musica suonata live da una band coi fiocchi, io sono un allenatore e non un giudice. Cerco di portare un po’ di sano e robusto rock in televisione per rinfrescare la memoria di tanti distratti”. Riuscirà nel proprio intento il cantante di El Diablo? Di sicuro ci farà divertire…

Gli altri coach dicono di lui:
Raffaella Carrà: E’ il mio fidanzato. Ha un fascino irresistibile. Ha in sè proprio il rock. Quest’anno chissà cosa diavolo succederà…
J-Ax: Ha fatto crescere i peli sul petto alla musica italiana. E’ il carnivoro in una tavolata di vegani.
Noemi: E’ completamente pazzo. Il suo passaggio equivale a un uragano devastante.

Ipse Dixit:
Per me è un gioco (serio) ma non una gara, per me non è nè l’inizio nè la fine della storia musicale di nessuno ma solo un’esperienza in più. Quest’anno con Raffa, Noemi e me ci sarà anche J-Ax a dare adrenalina al programma, ci saranno anche regole nuove a movimentarlo. Viva il rock e viva chi canta con tutta la sua anima, perchè la voce è lo specchio dell’anima. (Fonte: Facebook)

Commenti

Commenti

Condivisioni