Video

Cristina Donà live @ Onstage. Guarda il video di Così vicini e Il tuo nome in versione acustica

cristina donà live unplugged così vicini onstage

Cristina Donà suona live acustico nella redazione di Onstage le canzoni Così vicini e Il tuo nome, estratte da Così vicini, l’album che segna un ritorno al rock dell’artista, come ci ha raccontato lei stessa. Foto di Federico Riva

Cristina Donà ci ha presentato il suo nuovo ed emozionante album Così vicini. Un ritorno alle origini, perché rispetto agli ultimi lavori «ci sono molto più rock e molta più sperimentazione». La cantautrice lombarda è stata nella redazione di Onstage per suonare una versione acustica di Così vicini e Il tuo nome, due dei brani che compongono il nuovo disco e che saranno inclusi nella scaletta della prima parte del tour che parte il 21 ottobre.

«A livello artistico ho sempre avuto la possibilità di fare quello che volevo», ci ha spiegato l’artista. «I primi tre album erano stati pubblicati da Mescal e poi quando sono passata alla Emi la fortuna è stata di avere una personalità già formata e forse per questo non ho avuto nessun tipo di richiesta specifica a livello artistico. Questo nuovo album ha dentro sicuramente un po’ più di sperimentazione rispetto ai precedenti perché era quello che volevo fare in questo momento. C’è molto più rock, anche se non l’avevo mai abbandonato. Il fatto è che ho bisogno in ogni album di cambiare perché mi voglio sperimentare cose nuove: oggi mi diverto molto di più sia nel comporre sia nel suonare dal vivo rispetto a quando ho iniziato».


Come mai l’idea di fare un doppio tour prima acustico e dopo elettrico? «Mi sono concentrata molto sul tema dell’album, che è l’intimità, e volevo riportarlo anche dal vivo», spiega Donà. «E dal momento che l’intimità è una cosa molto difficile da ottenere in un concerto in uno spazio grande, avevo voglia di tornare in luoghi molto piccoli. Avevo pensato persino ai pub. Naturalmente non è possibile, ma la prima parte di tour sarà comunque in locali non troppo grandi. Inoltre probabilmente sperimenteremo l’idea di suonare tutto l’album seguendone la scaletta, anche grazie al fatto che saremo in due sul palco. Il tour elettrico invece mi vedrà accompagnata da una formazione più ampia e sarà più classico».


Commenti

Commenti

Condivisioni