Video

Quando Liam Gallagher apre bocca su Noel le risate sono assicurate

liam-gallagher-reunion-noel

Che a Liam Gallagher piaccia insultare il fratello non è una novità, ben venga quindi (per lui) se si moltiplicano le occasioni per farlo o per ribadire”il concetto”. Come nel caso di uno degli ultimi epiteti con cui lo ha apostrofato, il divertentissimo “patata” che gli ha affibbiato lo scorso luglio via Twitter. E che è tornato alla ribalta in questi giorni.

Di recente i media gli stanno dedicando sempre più attenzioni e spazio in vista dell’uscita del film sugli Oasis e lui non si fa sfuggire momento per indirizzare “dolci” parole a Noel. Intervistato da The Telegraph non gli ha risparmiato nulla: «È una patata che si veste come Gary Barlow. La bandiera della pace è stata sventolata già diverse volte ma lui ha deciso di ignorarla. È un peccato che non si possa sotterrare l’ascia di guerra… È come fare una chiacchierata, fino a che uno dei due non cresce. È un peccato, io non vedo i suoi figli e lui non vede i miei e ne soffre mia mamma. È tutto molto infantile e ridicolo» ha sbottato, lamentandosi anche del poco supporto che sta dando al lancio della pellicola Supersonic.

«Noel è troppo impegnato per seguire la promozione. A quanto pare, si sta dedicando ad un album che sarà molto divertente, è concentrato sul presente e non ha voglia di fare un viaggio nostalgico nel passato. Che poi, la cosa divertente è che è stato il suo management a decidere di fare questo film. Ma lui non sarà presente alla prima proiezione e se ne arriverà con un’affermazione del tipo “Io non ho bisogno di fare queste cose, sono fatte per Liam a cui non resta nient’altro”. Io lo faccio perchè non lascio in mano ad altri qualcosa che mi riguarda», ha precisato.

E se non mancano le polemiche quando si tratta del film, figuriamoci quando è interpellato su una eventuale reunion degli Oasis, altro argomento all’ordine del giorno ultimamente. In una breve clip postata in Rete da Sky News dice la sua su entrambe le questioni: meglio farsi quattro risate grazie all’ironia pungente con cui parla del fratello piuttosto che rimuginare sulle sempre più ridotte possibilità di rivederli insieme.

Commenti

Commenti

Condivisioni