Video

I dieci migliori video girati dai Rammstein

rammstein-video-migliori

I Rammstein sono gli headliner del Gods Of Metal 2016. La band tedesca chiuderà una giornata in cui si esibiranno anche Korn, Megadeth e molti altri nomi top della scena internazionale.

Il sestetto è da oltre vent’anni protagonista della scena industrial metal e ha saputo imporsi all’attenzione di un pubblico eterogeneo anche grazie all’incredibile varietà dei propri videoclip. Di seguito una selezione, in ordine d’importanza, effettuata tra le dieci canzoni più importanti e significative della loro carriera.

Du Hast
Innegabilmente il video che ha lanciato la band come superstar nell’oramai lontano 1997. Il pezzo è un classicone assoluto ancora oggi (basta guardare alle visualizzazioni su YouTube) e, all’epoca, rimase in heavy rotation in tutte le discoteche rock.

Keine Lust
Il modo perfetto per dimostrare quanto i Rammstein sapevano giocare con la loro immagine senza prendersi troppo sul serio. Un video perfetto anche per il testo della canzone.

Ich Will
Uscito nel 2001 ed estratto da Mutter, album dal clamoroso succcesso, è un classico video epico alla Rammstein: grosso, esagerato, violento, fa discutere e riesce anche ad essere satirico.

Ohne Dich
Una sorta di ballad che unisce melodie all’impatto del ritornello. Cameratismo e avventura, in una clip drammatica con finale già scritto.

Rosenrot
Estratto da uno dei loro dischi peggiori, è un video che fa (ovviamente) discutere visto il tema trattato. I sei si dimostrano nuovamente a proprio agio in ruoli tutt’altro che semplici da interpretare.

Du Riechst So Gut (1998)
Il loro primo singolo in assoluto, ripubblicato tre anni dopo l’uscita effettiva (cambia solo l’intro). Anche il video viene ripensato. E questo è sicuramente quello meglio riuscito.

Sonne
Biancaneve in chiave Rammstein. Una clip che dimostra (siamo nel 2001) come la band sia in grado di girare video spettacolari, coinvolgenti e affatto scontati, contenenti allo stesso tempo un’abbondante dose di umorismo.

Amerika
Satira feroce per una canzone diretta e all’apparenza scontata e banale. Il video è diretta conseguenza di quanto appena esposto.

Engel
Un classicone con un video che è un divertente tributo a Tarantino/Rodriguez.

Benzin (Live)
E in conclusione, una clip live per darvi un’idea di cosa aspettarvi a un concerto dei Rammstein…

Bonus: se ancora non siete sazi, godetevi (se lo trovate senza censure meglio ancora) Pussy e Stripped, cover dei Depeche Mode.

Commenti

Commenti

Condivisioni