X Factor 2014

X Factor 2014, le canzoni della puntata di ieri 6 novembre e i concorrenti eliminati

x-factor-2014-puntata-ieri

La terza puntata dei live di X Factor 2014 ha visto l’arena trasformarsi in una gigantesca pista da ballo, per la serata a tema Club Culture. Tutto il meglio e il peggio dello show: le canzoni interpretate e i concorrenti eliminati.

La terza puntata dei live di X Factor 2014 si apre con la presentazione di conduttrice e giudici di Italia’s Got Talent: Vanessa Incontrada arriva insieme a Cattelan, mentre Nina Zilli, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Claudio Bisio sfilano accompagnati rispettivamente da Morgan, Mika, Fedez e Victoria. Il tema centrale della trasmissione di stasera è la Club Culture, ergo i concorrenti dovranno esibirsi su pezzi dance o riarrangiamenti di brani disco, techno e di musica elettronica.

Guarda le foto della puntata

Inizia Ilaria con una versione di Get Lucky che viene letteralmente demolita da Morgan, che ne contesta l’arrangiamento, pur promuovendo la prova della giovane concorrente. I Komminuet di Morgan sorprendono per originalità ed esibizione, totalmente istrionica e imprevedibile, convincendo tutti i giudici. Leiner riesce a essere protagonista anche della coreografia che sostiene il suo pezzo, cosa che gli permette di far passare in secondo piano qualche imprecisione vocale. Emma, cantante della squadra di Mika, è protagonista di una prestazione che fa il pieno di consensi da pubblico e panel giudicante. Vivian viene valutata positivamente a livello vocale, mentre la sua giudice Victoria viene ripresa pesantemente da Morgan (strano…) per aver scelto un pezzo ultra prodotto e poco adatto a lei. Chiude la prima manche Riccardo, scatenando una baruffa tra Victoria e Fedez. Ne farà le spese il povero concorrente entrato in gara giusto la scorsa settimana? E’ il momento della prima ospitata internazionale di questa edizione di X Factor: Kiesza viene presentata come la star pop/dance dell’anno. La faccia schifata di Morgan, mentre la performer passeggia sul tavolo dei giudici, vale più di qualsiasi altro commento.

Al rientro scopriamo che al ballottaggio finisce Vivian. Gli altri festeggiano, lei e Victoria sono quasi in lacrime. Si riparte forte con la Quinta di Beethoven interpretata in chiave dance dagli Spritz For Five. Grazie a un filmato introduttivo, scopriamo che i cinque non sono esattamente ben voluti dagli altri concorrenti. Morgan fa il direttore di orchestra, mentre i suoi ragazzi gorgheggiano alla grande sul palco. Mario è tremendo nella pronuncia inglese, di sicuro il tema della serata lo ha messo in difficoltà, tuttavia il simpatico sardo è riuscito a portare a casa la partita anche questa volta: i giudici gli vogliono bene (specialmente Victoria). Madh canta ma Morgan si scatena immediatamente, attaccando la scelta e l’interpretazione del brano di Robyn. Fedez viene beccato dalle telecamere mentre dice testualmente “Ma che cazzo dice?” a Mika, mentre il cantante dei Bluvertigo lo attacca accusandolo di non saper accettare le critiche. Camilla interpreta un pezzo degli Stones adattato per l’occasione. Fedez si dice stranito, gli altri giudici cercano di dare un colpo al cerchio e uno alla botte. Senza girarci intorno, la sensazione è che Victoria abbia sbagliato totalmente le assegnazioni, ritagliando addosso alle sue ragazze brani che non valorizzano affatto le loro peculiarità interpretative. Vedremo a fine serata se tutto questo sarà o meno confermato al momento dell’eliminazione. Chiude la serata quello che è probabilmente il migliore talento in gara quest’anno: Lorenzo deve adattarsi a un brano di Calvin Harris interpretato da Florence Welch (che fortunatamente è tutto tranne che dance). Morgan e giudici lo bocciano, dicendogli che non sentiva minimamente il brano che proponeva. La meno votata alla fine del turno è però Camilla, che si scontra con Vivian in un ballottaggio piuttosto annunciato.

Vivian canta Starships, un pezzo di Nicki Minaj, Camilla risponde con Summertime Sadness di Lana Del Rey. I giudici dicono la loro: Victoria, in un mare di lacrime (e col peso della responsabilità di aver sbagliato in pieno le assegnazioni), elimina Vivian; anche Mika sceglie di eliminare Vivian, Fedez invece elimina Camilla senza girarci intorno. Morgan elimina Camilla e di conseguenza si va al Tilt: deciderà il televoto. Camilla va a casa, rimane Vivian. Fortunatamente questa puntata molto noiosa va agli archivi: poco ritmo, canzoni e arrangiamenti sovra-sviluppati e brani poco incisivi, oltre che per nulla coinvolgenti. Lo stesso pubblico, notoriamente generoso di standing ovation e applausi a scena aperta, non ha avuto particolari sussulti. Speriamo in un domani migliore…

Il vero fenomeno di X Factor 2014 è però un cantante non entrato in gara che continua a esibirsi nell’Xtra Factor davanti alla spietata Mara Maionchi. Stiamo parlando di Yusaku, che si è cimentato con Centro di gravità permanente di Franco Battiato. Ecco il risultato…

X Factor 2014 puntata di ieri 6 novembre: canzoni, concorrenti qualificati ed eliminati

Under 25 Uomini – Fedez
Leiner canta If I Die Tomorrow dei Far East Movement ft. Bill Kaulitz
Lorenzo canta Sweet nothing di Calvin Harris ft. Florence Welch
Madh canta Dancing On My Own di Robyn
Riccardo Schiara canta Follow The Sun di Xavier Rudd

Under 25 donne – Victoria Cabello
Camilla canta Miss You dei Rolling Stones
Ilaria canta Get Lucky dei Daft Punk
Vivian canta Telephone / You Spin Me Round di Lady Gaga / Dead or Alive

Over 25 – Mika
Emma canta Sing It Back di Moloko
Mario canta Don’t Leave Me This Way nella versione dei The Communards

Gruppi vocali – Morgan
Komminuet cantano Emerge dei Fischerspooner
Spritz for Five cantano A Fifth Of Beethoven di Walter Murphy

CONCORRENTI ELIMINATI
Camilla

Commenti

Commenti

Condivisioni