Onstage

Biografia Afterhours

Gli Afterhours sono una band di rock alternativo di Milano, il cui debutto risale al 1990 con il mini album All The Good Children Go To Hell. Ci vorranno cinque anni e altri due dischi prima che la band fondata dal chitarrista e cantante Manuel Agnelli decida di passare al cantato in italiano, con l’album Germi. Sarà il primo passo verso il successo e una fama nazionale (e non solo) che renderà gli Afterhours uno dei gruppi italiani più amati e imitati degli ultimi vent’anni. Nel 1997 firmano per la Mescal e pubblicano uno dei loro capolavori, Hai paura del buio?, cui faranno seguito Non è per sempre e Quello che non c’è (2002), che si piazzerà addirittura nelle posizioni alte della classifica di vendita. Tra continui cambi di formazione e una frenetica attività live, gli Afterhours sono arrivati fino al 2012 con dischi personali e amatissimi dai fans (Ballate per piccole iene, anche in versione inglese per il mercato estero), tour americani, una controversa partecipazione al festival di Sanremo e un ultimo album che ne sancisce per l’ennesima volta l’importanza: Padania.

Articoli su Afterhours

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI