Onstage

Biografia Elisa

Elisa Toffoli, nota con il nome d’arte di Elisa, è una delle grandi scommesse vinte dalla Sugar di Caterina Caselli negli ultimi vent’anni. È infatti l’ex Casco D’oro a darle la possibilità, ancora diciannovenne, di debuttare con Pipes & Flowers, album cantato completamente in inglese che la proietta improvvisamente nelle chart nazionali e internazionali. Il disco le permette inoltre di aggiudicarsi la Targa Tenco e il Pim (Premio Italiano Della Musica) e di conquistare quattro dischi di platino. Il successo permette alla cantautrice di sperimentare con le proprie passioni, tanto che il successivo Asile’s World si distanzia dal pop degli esordi per approdare alla musica elettronica e ad un synth pop meno orecchiabile ma altrettanto affascinante. Nel 2001 partecipa al Festival di Sanremo con la sua prima canzone in italiano, sbaragliando la concorrenza: Luce è un trionfo che la fa conoscere anche a chi ancora non ne aveva colto il talento cristallino. I successivi Then Comes The Sun e Lotus, in cui l’autrice si reinventa continuamente, ne aumentano lo status e i trionfi agli MTV Music Awards e al Pavarotti & Friends del 2002 la consacrano artista completa. I passi successivi, oltre ad altri album intervallati da raccolte, sono lo sbarco negli Stati Uniti, alcuni lavori a teatro e l’impegno per il terremoto in Abruzzo. Intenso e proficuo anche il suo rapporto con il cinema, che la porta a scrivere brani per La Prima Volta di Massimo Martella, ma soprattutto per Ricordati Di Me di Gabriele Muccino, con la splendida cover di Almeno Tu Nell’Universo di Mia Martini.

Articoli su Elisa

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI