Onstage

Biografia Francesco Renga

Francesco Renga inizia molto presto a calcare i palchi di alcuni noti concorsi sparsi per l’Italia, ma è solo agli inizi degli anni novanta, grazie alla fondazione dei Timoria, che la sua carriera prende davvero il via. La collaborazione artistica con Omar Pedrini, in particolare, darà vita ad alcuni degli album rock più influenti degli anni novanta, come Colori Che Esplodono (1990) e Ritmo E Dolore (1991) prodotti da Gianni Maroccolo, ma soprattutto Viaggio Senza Vento (1993), considerato all’unanimità il capolavoro della band. Nel 1998, in seguito ad un grosso litigio proprio con Pedrini e alla voglia di cimentarsi con qualcosa di diverso, Renga intraprende una fortunata carriera solista, che lo vede debuttare con un acerbo album omonimo, ma che nel giro di pochi anni lo consacra voce unica nel panorama italiano. Album come Tracce (2002) e Camere Con Vista (2004) spianano la strada alla vittoria del Festival di Sanremo, che avviene nel 2005 grazie al brano Angelo, uno dei grandi successi dell’anno. Gli anni successivi sono dedicati ad esperimenti come Orchestraevoce (2009), che lo fa notare in Europa e collaborazioni con vecchi amici come Omar Pedrini e Max Pezzali.

Articoli su Francesco Renga

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI