Onstage

Biografia James Blunt

James Hillier Blount, noto come James Blunt, debutta nel mondo della musica già trentenne: fino ad allora, infatti, il songwriter britannico era un ufficiale dell’esercito inglese e aveva preso parte a diverse missioni, tra le quali quella in Kosovo. Nel 2004 Linda Perry, ex mente delle 4 Non Blondes e ora autrice di successo, rimane impressionata dal songwriting di Blunt e lo aiuta a pubblicare l’album di debutto Back To Bedlam. Dopo un paio di singoli passato quasi inosservati, Blunt sbanca il botteghino con You’re Beautiful, che lo proietta in cima alla classifiche di tutto il mondo, trasformandolo in una vera star. Nel 2006 parte il Back to Bedlam Tour che lo vede impegnato per l’intero anno tra Europa, Giappone e Stati Uniti e che contribuisce alle vendite del disco di debutto: in tre anni vende oltre undici milioni di copie e consente al cantautore di aggiudicarsi molti premi, tra cui due Brit Award, due MTV Video Music Awards e ben cinque nomination ai Grammy Award. Dopo l’inevitabile album dal vivo e trasferitosi ad Ibiza, nel 2007 Blunt dà vita a All The Lost Soul, ennesimo successo di pubblico e duetta nel singolo Primavera In Anticipo di Laura Pausini. Due anni più tardi, dopo l’uscita di Some Kind Of Trouble l’artista annuncia di volersi ritirare a vita privata, non sentendo più l’esigenza di comporre canzoni, ma le sue parole verranno smentite dall’uscita di Moon Landing, che lo vede collaborare nuovamente con Ryan Tedder degli One Repubblic.

Articoli su James Blunt

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI