Onstage

Biografia Motorhead

I Motörhead nascono per mano del loro leader indiscusso Lemmy Kilmister, dopo che questi venne cacciato dalla sua precedente band, gli Hawkwind, per eccessi lisergici. In origine la band avrebbe dovuto chiamarsi Bastards, ma il timore della censura, fece optare Lemmy per il titolo dell’ultima canzone scritta per il suo vecchio gruppo. Sorta di ibrido violentissimo a metà tra punk rock e metal, la band è stata in grado di raccogliere consensi da entrambe le frange, soprattutto grazie alla coerenza di Lemmy e ad un’attitudine unica nella storia del rock. Nonostante i numerosi cambi di formazione, infatti, il gruppo è stato in grado di non perdere mai la via segnata con gli incredibili primi quattro dischi, Motörhead, Overkill, Bomber e Ace of Spades, realizzando un numero infinito di album forse non sempre innovativi, ma di certo genuini fino all’osso. Altri capolavori successivi come Orgasmatron, Inferno e il recente Aftershock han permesso loro di giungere ai giorni nostri con la stessa rabbia ed un numero sempre maggiore di generazioni di fan adoranti.

Articoli su Motorhead

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI