Onstage

Biografia Rammstein

I Rammstein sono una industrial metal band tedesca che si è formata a Berlino nel 1993. E’ tra i gruppi teutonici che cantano in lingua madre di maggior successo di ogni tempo a livello internazionale, considerando le venti milioni di copie di dischi vendute. Il primo album vede la luce nel 1995, Herzeleid presentava una strana ma coinvolgente commistione di generi e influenze elettroniche modulati dall’esperienza di Kraftwerk, Depeche Mode e Nine Inch Nails, che permette al sestetto di posizionarsi nell’underground. Con il successivo disco Sehnsucht (1997), che conteneva il famoso singolo Du Hast, i Rammstein sfondano anche negli Stati Uniti e supportano i Kiss nella tournée del 1999. Con la release di Mutter, 2001, la band consacra il proprio nome nel firmamento delle superstar della musica pesante, riuscendo anche a partecipare a diverse colonne sonore di pellicole cinematografiche di successo come Matrix, Resident Evil e xXx. Vero punto di forza del combo sono le esibizioni dal vivo, nelle quali un muro di suono imponente viene accompagnato da un studiato contorno di esplosioni e fiammate spesso emesse dagli stessi membri del gruppo attraverso lanciafiamme e trovate sceniche di varia natura, rendendo i propri show unici nel genere e tra i più spettacolari e affascinanti mai visti su un palco. Elementi di critica invece sono spesso le tematiche trattate nei testi, scritti quasi sempre dal gigantesco frontman (1.93 m di altezza) Till Lindemann: alcuni prendono spunto dalla letteratura classica tedesca, altri trattano temi molto espliciti come il sadomasochismo, il sesso e la violenza. Molte polemiche infine si sono in passato concentrate sulla presunta appartenenza della band alle correnti neo-naziste della Germania moderna, vicinanza che il gruppo ha sempre seccamente smentito in più occasioni.

Articoli su Rammstein

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI