Onstage

Biografia Rolling Stones

Mick Jagger (voce), Keith Richards (chitarra), Brian Jones (chitarra), Bill Wyman (basso) e Charlie Watts (batteria) sono la formazione consolidata che esordisce nel 1962 con il nome The Rolling Stones. Iniziando la loro carriera con cover di brani blues e rock’n’roll, i loro due grandi amori, dopo la hit (I Can’t Get No) Satisfaction iniziano a scrivere di proprio pugno. Creano così la serie dei quattro capolavori che rappresentano la quintessenza del rock’n’roll: Beggars Banquet (1968), Let It Bleed (1969), Sticky Fingers (1971) e Exile On Main St. (1972). Nel mentre, il licenziamento di Brian Jones, che muore di lì a pochi mesi e sarà sostituito prima da Mick Taylor e poi da Ronnie Wood. Presentati come il lato oscuro dei Beatles, incarnazione del motto “sesso, droga e rock’n’roll”, è virtualmente impossibile non rintracciare una loro influenza su tutti i gruppi a seguire, che sia musicale o estetica. Il loro successo non tende ad affievolirsi nei quarant’anni di produzioni successive, nonostante i cambi di line-up e le divergenze personali tra Richards e Jagger: gli Stones continuano ad oggi ad affiancare a una più che godibile produzione discografica dei tour spettacolari e da record.

Articoli su Rolling Stones

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI