Onstage
Deftones-Milano-2017-scaletta-canzoni

Hellfest: un decreto statale per annullare l’evento e limitare le perdite

Durante un’intervista rilasciata a Le Parisien, l’organizzatore del festival francese Hellfest ha confermato che l’edizione 2020 della kermesse verrà annullata.

Ben Barbaud, promoter che annualmente gestisce un budget vicino ai 24 milioni di euro per organizzare l’evento, ha spiegato di essere stato informato dalle autorità francesi che sarà emesso un decreto che non autorizzerà lo svolgimento di manifestazioni di questo genere. La presenza di questo decreto, secondo Barbaud, permetterà a Hellfest di annullare i contratti in essere con artisti e fornitori per cause di forza maggiore, evitando quindi di aggravare le perdite già in essere causate dall’emergenza sanitaria mondiale causata dal Coronavirus. Nel comunicato ufficiale, che sarà con ogni probabilità emesso nei prossimi giorni, saranno contenute le informazioni relative ai biglietti già acquistati, su eventuali rimborsi e/o possibilità di riutilizzarli per l’edizione 2021.

Hellfest è uno dei maggiori festival hard rock e metal del mondo, che raccoglie 180mila presenze nei tre giorni d’evento, i cui abbonamenti vengono vaporizzati in prevendita in pochi secondi. Quest’anno in cartellone avrebbero dovuto esserci Deftones, System of a Down, Faith No More, Incubus, Deep Purple, Judas Priest e moltissime (oltre 100) altre band.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI