Onstage
elisa-storytellers-milano-music-week-2018

Elisa ha dato il via alla Milano Music Week

Con la puntata live di Storytellers, il format di VH1 e Viacom, al Teatro Dal Verme è ufficialmente iniziata la seconda edizione della Milano Music Week. Protagonista di quest’anno – nel 2017 era toccato a Niccolò Fabi – Elisa, che si è esibita in acustico raccontando aneddoti e particolari della sua carriera e di come sono nate le sue canzoni più famose.

La cantante friulana ha guidato gli spettatori in un viaggio attraverso il tempo e le emozioni da cui sono nati i suoi pezzi. A partire da Labyrinth che nel 1997 l’ha fatta conoscere al grande pubblico, con i suoi dried flowers – i fiori raccolti durante una passeggiata in montagna in gioventù in compagnia del suo migliore amico e custoditi in una scatola come un simbolo di libertà – passando per la sanremese Luce (tramonti a Nord Est), Ray Of Light – dedicata a chi la segue fin dagli inizi – Broken, Together, Stay, una vera e propria lettera aperta scritta al padre.

In questo percorso di conoscenza ravvicinata, ha permesso a tutti di condividere ricordi e momenti professionalmente importanti rimasti nel suo cuore, come lo scambio epistolare con Peter Gabriel o l’incontro con Tina Turner per registrare Teach Me Again, parte della colonna sonora del film All The Invisible Children, la collaborazione con il Maestro Morricone per Ancora qui, parte della soundtrack del film di Quentin Tarantino Django Unchained. E c’è stato il tempo anche per un excursus nel presente, con le recenti Se piovesse il tuo nome – primo singolo tratto dal nuovo album Diari aperti, al vertice della classifica dell’airplay radiofonico da quattro settimane – e Quelli che restano, in duetto con Francesco De Gregori nella sua versione originale.

Elisa si è aperta ai tanti che sono accorsi al Teatro Dal Verme ieri sera, ma tutti potranno conoscere da vicino lei e le sue canzoni da un punto di vista diverso il 19 dicembre, quando VH1 Storytellers con Elisa sarà trasmesso in seconda serata in contemporanea su Paramount Channel, Spike e VH1.

Altri articoli su questo concerto

Francesca Vuotto

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI