Onstage

The Killers presentano Battle Born «È la nostra evoluzione»

Tra gli album più attesi del 2012 c’è senza dubbio il nuovo dei Killers, Battle Born (esce il 18 settembre). Ne abbiamo parlato con Brandon Flowers e Ronnie Vannucci in occasione del concerto all’A Perfect Day

The Killers Battle Born«Sto ancora cercando di capire come collocare il nuovo album nella nostra discografia» continua Brandon parlando di Battle Born. «Quello che so è che è un’evoluzione. Quando incidi un disco puoi fare qualcosa di nuovo oppure restare dove sei. Io credo che i Killers siano andati avanti. Personalmente, amo le canzoni di questo disco». È probabile che le ameranno anche i fan, vista la reazione del pubblico di Villafranca durante Runaways, primo estratto del nuovo album e brano di apertura del concerto. La gente cantava come fosse una delle (tante) hit in repertorio. Anche Vannucci è soddisfatto del lavoro in studio: «Quando ci troviamo ognuno ha qualcosa in testa e quello che dobbiamo fare è trovare un punto di convergenza. La scintilla scatta quando siamo in grado di comunicare tra noi. Così vengono fuori le cose migliori e durante la lavorazione di Battle Born è successo».

Che poi non sarà stato facile comunicare avendo come interlocutori non solo i compagni di band ma anche cinque produttori, tra cui Stuart Price e Brendan O’Brien. Sembrano troppi, cinque. Non secondo Flowers. «Il problema, inizialmente, è stato capire come amalgamare il loro lavoro con il nostro. Noi abbiamo cercato di apprendere le loro conoscenze e i producer si sono dovuti adattare a noi, catturando la nostra energia e il nostro spirito. Fatto questo, siamo andati benissimo. Il risultato ci soddisfa molto». Merito, probabilmente, anche dell’esperienza che i Killers hanno accumulato in questi anni – sono al quarto album – e che  gli consente di regolare le dinamiche interne della band. «Con il passare del tempo – spiega Ronnie – non siamo cambiati molto, piuttosto siamo migliorati. Invecchiando capiamo più facilmente cosa possiamo e cosa non possiamo fare. È una continua crescita». (continua)

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI