Onstage
Foto-concerto-aiello-milano-28-novembre-2019

Aiello a Milano: «Il concerto siamo noi, non sono io»

Sold-out ieri sera alla Santeria di Milano per il concerto di Aiello. L’artista si è esibito il 28 novembre 2019 proponendo i suoi pezzi e qualche cover. Il cantante ha ringraziato più volte i presenti, rivolgendosi a loro ha detto: «Devo dirvi due cose: la prima è grazie di cuore. Voi non avete fatto un gesto d’amore, ma di fiducia e io penso che la fiducia valga più dell’amore, di questi tempi. Un sold out in 48h, senza un disco fuori. Vi chiedo solo una cosa, di continuare a cantare insieme a me, perché il concerto siamo noi, non sono io».

Outro (Rewind)
La doccia del 25
Quel cane
La mia ultima storia
Sushi
C’è un tempo
Festa
Accidenti a te
Come stai
Il cielo di Roma

Stavo pensando a te (Fabri Fibra cover)
Qualcosa di grande (Lùnapop cover)
E penso a te (Lucio Battisti cover)
Arsenico
La mia ultima storia

View this post on Instagram

«Quante paure hai? Se vuoi le spaventiamo», canta @_aiello__ in Sushi, uno dei brani di #ExVoto. Quella paura che potrebbe essere stata la sua al momento dell’annuncio di due date – una a Milano e una a Roma – senza aver ancora pubblicato il disco. «E se non viene nessuno?», avrà sicuramente pensato. Un pensiero nato e volato via, giusto il tempo di due sold out. Altro che spaventate, le sue, di paure, le ha proprio terrorizzate. Poi arriva il disco, un tour più importante nel 2020. Di cose ne sono arrivate parecchie, in effetti. Ieri sera, al suo primo concerto tra quelli di cui sopra, Aiello non riesce a non dedicare qualche parola proprio a chi si è fidato di lui: «Devo dirvi due cose: la prima è grazie di cuore. Voi non avete fatto un gesto d’amore, ma di fiducia e io penso che la fiducia valga più dell’amore, di questi tempi. Un sold out in 48h, senza un disco fuori. Vi chiedo solo una cosa, di continuare a cantare insieme a me, perché il concerto siamo noi, non sono io». E così è stato. Un concerto partecipato dall’inizio alla fine. Un calore, quello emanato dal pubblico, non comune nelle prime sgambate dal vivo, per di più quando ad attirare l’attenzione su di te è stata una canzone (Arsenico, ndr). Non si fanno preferenze, sotto il palco si canta tutto. Insieme a quella del karaoke, superata anche la prova del palco, su cui Aiello canta, interpreta, si spoglia, si dimena e sorride, consapevole che, questo, è solo l’inizio ⚡️🧪 • • ✍️: @felicemastronzo_ 📸: @emanuelagiurano_kp • • #aiello #exvototour #arsenico #ilcielodiroma #lamiaultimastiria #quelcane #festa #concerti #concertiitalia #concerti2019 #indieitalia #vivoconcerti #sonymusicitaly #showyourpassion #onstagemagazine

A post shared by ONSTAGE (@onstagemagazine) on

Felice Ragona

Foto di Emanuela Giurano

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI