Onstage
Foto-concerto-alessandra-amoroso-milano-10-marzo-2019

La festa di Alessandra e della sua Big Family

È stata una grande festa la terza data del 10 Tour 2019 di Alessandra Amoroso, ieri, al Forum di Assago. Dopo il sold out della data zero del 5 marzo a Torino e la tappa del 7 a Perugia, la cantante di Galatina, nella venue milanese, ha celebrato con un live pieno di canzoni ed emozioni i dieci anni di carriera, ma soprattutto il rapporto unico, che la lega alla sua affezionatissima Big Family, come lei stessa ha battezzato i suoi fan.

Un concerto tenuto insieme da un collante speciale, fatto di legami, e in cui Alessandra non ha perso occasione per ringraziare ripetutamente tutti coloro che, in questa decade di successi, ma anche di momenti difficili, perdite e assenze, le sono stati vicini: fan, amici, crew, famiglia e colleghi. Sotto questo profilo, una chicca, già in apertura, la regala il set di Federica Abbate, autrice di tante hit della nostra musica (Fedez, Francesca Michielin, Michele Bravi, Fiorella Mannoia, Il Volo, Baby K & Giusy Ferreri) e per la Amoroso di brani importanti, come Il mio stato di felicità, Dalla tua parte, Simmetria dei desideri e In me il tuo ricordo. Per la prima volta su un palco di tali dimensioni, davanti alle gradinate gremite e al parterre pieno, con i posti a sedere predisposti per l’occasione, Federica Abbate ha aperto con la semplicità di modi che la contraddistingue e quattro pezzi uno più bello dell’altro, tra cui Fiori sui balconi e il singolo di prossima uscita Quando un desiderio cade.

Foto-concerto-alessandra-amoroso-milano-10-marzo-2019

Dopo questa piacevole introduzione, puntuale sulla tabella di marcia, Alessandra Amoroso, accompagnata da una band formata da tre chitarre, tastiere, basso, batteria e due coriste, ha fatto il suo ingresso in scena sulle note di La stessa: la prima delle ventotto canzoni, cantate senza esclusione di colpi dal pubblico, di una scaletta che, accanto ai pezzi dell’ultimo 10, comprende le canzoni più significative della sua carriera, divise in tre blocchi, sottolineati dal cambio d’abito di Alessandra, sempre piuttosto rock nel look.

Sul ciglio senza far rumore, Comunque andare, Immobile – il primo singolo della vittoria ad Amici nel 2009, cantato a cappella in questo tour, a suggerire un’emozione quasi in bianco e nero – Stella incantevole, Estranei a partire da ieri, Stupendo fino a qui e Buongiorno sono stati i momenti più emozionanti di un concerto, in cui a vincere è stata l’atmosfera. Avvolta nel caldo abbraccio del suo pubblico la Amoroso ha tenuto alla grande il palco, dotato di una passerella aggettante, che in quell’abbraccio le ha consentito di immergersi fisicamente più volte.

Al centro di una performance grintosa e senza troppe sbavature, se non quelle dettate da una palpabile voglia di spaccare tutto, soprattutto nella fase iniziale del concerto, Alessandra si è rivelata una perfetta master of ceremonies, capace di coinvolgere il pubblico in ogni momento dello show e renderlo coprotagonista insieme a lei. Il resto, in termini di suggestione, lo ha fatto una scenografia, composta da una serie di led wall posizionati sullo sfondo a proiettare video molto dinamici e ricchi di colore, vestito perfetto per le canzoni in scaletta.
Se il mondo ha il nostro volto è la canzone che dà il via al gran finale della festa. «Grazie per avermi fatto vivere dieci anni indimenticabili e speriamo in Dio che ne vivremo altrettanti e ora balliamo», conclude Alessandra Amoroso visibilmente emozionata e soddisfatta, prima di scatenarsi insieme alla sua Big Family, riversatasi ormai sottopalco. Il mio stato di felicità e Vivere a colori sono un tripudio collettivo, si balla in ogni ordine di posti al Forum, nel parterre e sugli spalti, fino al bis con Ogni santissimo giorno e Forza e coraggio: «un claim – ha dichiarato in conferenza Alessandra -. Quello di cui abbiamo tutti bisogno e che voglio resti come sensazione, alla fine del mio concerto, per affrontare la vita di tutti i giorni».

Ben fatto, insomma, e se è vero, come ha confessato alla vigilia, che dopo questo tour vorrà concedersi una pausa, per prendersi cura di sé, dedicarsi alla nipotina, alla famiglia e a realizzare quel desiderio di maternità, che da tempo non è più un segreto, questa serata per la Big Family rimarrà sicuramente un ottimo ricordo da conservare nel cuore, fino al suo ritorno.

La scaletta del concerto
La Stessa
Fidati ancora di me
Avrò cura di tutto
Sul ciglio senza far rumore
Dalla tua parte
La Gente Non Sei Tu
Cadere Piano
Comunque andare
Immobile
Stupida
Stella incantevole
Estranei a partire da ieri
Urlo e non mi senti
Niente / Ti aspetto / E’ vero che vuoi restare
Amore puro
Difendimi per sempre
Stupendo fino a qui
Parlare perdonare baciare
Trova Un Modo
La vita in un anno
Buongiorno
Declinami L’Amore
Simmetria Dei Desideri
Se il mondo ha il nostro volto
Il mio stato di felicità
Vivere a colori

Bis:
Ogni Santissimo Giorno
Forza E Coraggio

Le foto del concerto

Cinzia Meroni

Foto di Francesco Prandoni

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI