Onstage

I Legno e Divanoletto portano tutti in un All You Can Eat

Si intitola All you can eat il nuovo singolo de I Legno, misterioso duo fiorentino di casa Matilde Dischi. Il brano, uscito venerd√¨, vanta una collaborazione d’eccezione: si tratta dell’esordio sulla scena di Nicol√≤ De Devitiis, uno dei volti di punta de Le Iene.

Una passione, quella di Nicol√≤, che scopriamo non limitarsi al solo indie: ¬ęLa mia passione per l’indie nasce dalla mia passione per la musica, suono la batteria da 7-8 anni, suonavo in una cover band dei Red Hot Chili Peppers prima di trasferirmi a Milano. La mia non quindi¬†una fissa per l’indie – aggiunge – ma una¬†fissa con la musica in generale:¬†l’indie lo apprezzo particolarmente in quanto amante della musica italiana e sono molto orgoglioso e contento che questo filone stia prendendo piede, √® bello che adesso si ascolti tanta musica italiana¬Ľ.

Non solo indie, dicevamo. ¬ęAdesso, per esempio, sto ascoltando parecchio¬†Rkomi. Vivo con la musica nelle orecchie: a casa, in macchina, dappertutto; √® una passione che mi √® stata trasmessa da mio padre, che quando tornava da lavoro era solito prendermi in braccio e mettermi le cuffiette per ascoltare e cantare insieme¬†Attenti al lupo di Lucio Dalla. Ed √® proprio mio padre a dirmi sempre che √® tutta colpa sua e di questo suo rituale se sono cos√¨ fissato (ride, ndr)¬Ľ. Il colpo di fulmine con il genere, poi, lo deve ad un amico:¬†¬ęnon lo ascolto perch√© va di moda, lo ascolto perch√© 3-4 anni fa un amico mi ha consigliato Gaetano di Calcutta, da l√¨ in poi fu un continuo approfondire: ho ascoltato tutte le canzoni di Calcutta, poi I Cani, e cos√¨ via. Adesso, quando esce un pezzo di questo universo qui, lo ascolto subito, lo valuto e se mi piace finisce dritto dritto nella mia playlist¬Ľ.¬†Proprio questo suo valutare attentamente ha fatto s√¨ che il suo giudizio si rivelasse pi√Ļ volte azzeccato, nessuna spocchia quando ci svela¬†che con il suo fiuto √® riuscito a predire il successo di Carl Brave e di Gazzelle¬†¬ęme ne intendo abbastanza¬Ľ. La playlist a cui fa riferimento √® DIVANOLETTO GROOVE,¬†con tanto di caps lock per rivendicarne l’insindacabile paternit√†,¬†10 ore e 56 minuti¬†di minuziosa ricerca, con ben 4.457 seguaci, l√¨ pronti a cogliere il suggerimento sul prossimo artista da scoprire.

La collaborazione con I Legno √® nata quasi per gioco. I due ragazzi con lo scatolone in testa sono stati, infatti, oggetto di una delle sue profezie.¬† Da l√¨, una chiamata del duo coglie di sorpresa lo stesso Nicol√≤ che al ¬ęche ne dici di un featuring?¬Ľ stava gi√† in studio, armato di Gaviscon.¬†All you can eat √® un concentrato¬†di leggerezza che accontenta pure¬†i meno avvezzi al genere,¬†nessun pericolo di indigestione e nessun bisogno di ricorrere al Gaviscon di prima. Per andare fuori di testa, come dopo una tazza di sak√®, tocca poi aspettare il ritornello, che si fa fatica a non cantare gi√† al primo ascolto. L’irruzione di Nicol√≤¬†arriva a 1:54. Come giudichiamo la performance? Be’, chi siamo noi per giudicare,¬†dopotutto √® lui l’esperto in materia.

Per la prima volta dal vivo con il nuovo brano¬†√® bastato pazientare¬†qualche ora. Lo scorso venerd√¨, i Legno e Divanoletto si sono esibiti di fronte al pubblico del Circolo Magnolia.¬†Com’√® andata? Date un’occhiata al video qui sotto

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI