Onstage
Foto-concerto-anastasio-milano-22-marzo-2019

Anastasio a Padova, il report dello show

Anastasio è un prodotto di X Factor, con tutti i pregi e i difetti del caso. Dopo la chiusura del suo primo tour nei club, con un sold out all’Hall di Padova, è tempo di tirare le somme su un’artista che deve ancora definirsi in modo preciso.

Il rapper partenopeo è comunque bravo quando sale sul palco: adatta il suo registro al pubblico che lo segue, formato sì da appassionati di rap ma soprattutto da molti casual listener. Sa cavarsela anche quando un problema tecnico disturba la prima parte della sua esibizione. Fa anche un esperimento sociale sull’ ”OK Google” usando i telefoni del pubblico, racconta dell’esperienza a X Factor e si regala anche un momento cabaret con Il giro di do, dove viene presentato un suo lato artistico che meriterebbe di essere esplorato ulteriormente. Il pubblico si diverte, e Anastasio li fa saltare, non seguendoli a causa di un mal di schiena che lo ha afflitto in questi giorni. Il suo repertorio deve ovviamente crescere numericamente, i brani dell’esordio e le cover già ascoltate a Milano non sono ancora sufficienti per avere uno show abbondante. Tuttavia possono rappresentare una base su cui costruire il futuro.

Chiudere un tour inanellando diversi con numerosi sold out rimane comunque un traguardo importante anche con la fanfara mediatica di X Factor a supporto. Attenzione però: ora arriva la parte difficile, ovvero dimostrare di saper andare oltre l’esperienza televisiva e costruirsi una carriera solida.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI