Onstage
twenty-one-pilots-billie-eilish-milano-rocks-2019

Billie Eilish: le migliori cover di Bad Guy

Classe 2001, uno stile assolutamente unico e grinta da vendere: Billie Eilish è una tra le cantanti più in voga del momento. Le canzoni da lei interpretate hanno immediatamente conquistato il pubblico e anche gli utenti del web lo hanno voluto evidenziare a modo proprio, presentando delle versioni alternative delle sue canzoni. Oggi parleremo delle cover più interessanti e divertenti.

Lo stile di Billie Joe Armstrong – Green Day
Iniziamo con la cover di Bad Guy con lo stile di Armstrong, fontman dei Green Day. Questa band riesce, sin dai suoi arbori, a parlare con i più giovani, date le tematiche trattate. Il pezzo, davvero incredibile, è stato ideato dallo youtuber NateWantsToBattle.

Donald Trump
E se Donald Trump, il criticatissimo presidente degli Stati Uniti d’America, decidesse di cambiare lavoro, iniziando a comporre canzoni in cui è possibile scoprire un generale malcontento adolescenziale? Beh, probabilmente il risultato sarebbe un po’ come quello presente nel video di Maestro Ziikos.

Metal
I Melodicka Bros, due fratelli italiani con un canale YouTube molto seguito, hanno deciso di pubblicare sulla piattaforma una simpaticissima versione metal di Bad Guy, la canzone più conosciuta della giovanissima Eilish.

Altra cover, sempre metal, è quella ideata da Frog Leap Studios. Il giusto compromesso tra energia e follia: è questa la perfetta ricetta di un musicista che ha già conquistato il web con altri divertentissimi progetti.

Blink-182
I Blink-182 sono un gruppo pop punk statunitense apparso per la prima volta nel 1992. Da allora, il loro stile è cambiato molto, offrendo agli appassionati esperienze spesso diverse. Uno youtuber ha deciso di prendere il loro sound più conosciuto, quello utilizzato per “All The Small Things”, e di adattarlo alla canzone che abbiamo già citato. Il risultato è più che convincente!

Tango Style
Più tranquilla è la cover di Ariana Savalas e il suo gruppo. Il video, che sembra trasportarci direttamente negli anni ’60, è stato pubblicato nel canale PostmodernJukebox, che vi consigliamo di esplorare per scoprire altri interessanti contenuti. Questa esecuzione di Bad Guy abbraccia i tipici elementi del tango, come il violino e il pianoforte.

Deathcore
Tornando a qualcosa di più energetico, proponiamo la variante deathcore della canzone di Billie Eilish. Dietro il lavoro vi è la mente di Toli Wild, emerso sul web da non moltissimo tempo.

Polarrana
Concludiamo con Bad Guy rivisitata da una bravissima cantante. La canzone è stata totalmente ripulita da tutti gli effetti e appare quindi molto più delicata e semplice.

Biagio Petronaci

Foto di Elena Di Vincenzo, Fabio Izzo

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI