Onstage
bjork-prezzi-biglietti-roma-2018

Bjork, rimandato il concerto di Roma: le informazioni per il rimborso dei biglietti

Il concerto – l’unico in Italia – che Bjork doveva tenere la sera del 13 giugno alle Terme di Caracalla a Roma è stato annullato all’ultimo. L’artista islandese era già pronta a salire in scena quando la pioggia che ha cominciato a scendere sulla location e sulle migliaia di persone in attesa del live ha costretto lei e l’organizzazione a rinunciare, non tanto per le condizioni meteo quanto per ragioni di sicurezza.

“Non è per la pioggia ma ci sono cavi elettrici in scena… Non sarebbe sicuro esibirsi. Se la natura, il destino hanno voluto così ci sarà una ragione. Io e la mia band eravamo molto eccitati di esibirci a Roma. Vi promettiamo che torneremo il più presto possibile” ha detto Bjork, secondo quanto riportato nella versione locale online del Corriere della Sera.

Gli organizzatori di Just Music Festival, la rassegna di cui faceva parte il live, hanno fatto sapere che la data sarà recuperata il 30 luglio e che chi volesse richiedere il rimborso del biglietto può recarsi presso le biglietterie del Teatro dell’Opera di Roma o rivolgersi a TicketOne, in base a dove è stato effettuato l’acquisto.

E per rispondere a chi durante la giornata di oggi ha criticato la scelta di non montare un palco coperto, così hanno spiegato nella nota diffusa: “Il Just Music Festival e il Teatro dell’Opera di Roma esprimono nuovamente il loro dispiacere per l’annullamento del concerto dell’artista islandese Björk. Le Terme di Caracalla sono un luogo bellissimo e speciale, ma sono anche un sito archeologico coperto da rigidi vincoli della Sovrintendenza e non sarebbe stato possibile, né lo è mai stato in passato, costruire una copertura anti-pioggia per il palco. In ogni caso, come l’artista stessa ha voluto sottolineare quando è uscita sul palco per scusarsi e ringraziare il pubblico, oltre la pioggia in sé, rispetto alla quale avremmo aspettato che passasse, è stato anche il rischio crescente di temporali e fulmini a mettere a repentaglio la sicurezza e l’incolumità del personale tecnico e di scena, oltre che dell’artista stessa. Non è stata una semplice scelta organizzativa, ma uno stop irremovibile dovuto a cause di forza maggiore, rispetto alle quali i responsabili della sicurezza, congiuntamente al management dell’artista, hanno deciso di sospendere il concerto”.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI