Onstage

Bruce Springsteen in mostra a Bologna fino a novembre

Da giovedì 18 ottobre e per un mese esatto la galleria Ono Arte di Bologna ospita Bruce Springsteen. Further Up The Road. The Photography Of Frank Stefanko, retrospettiva realizzata in collaborazione con la Wall of Sound Gallery di Alba e che racconta 40 anni di storia della musica e del Boss attraverso 30 scatti, scelti tra quelle del celebre fotografo americano.

La sua carriera è indissolubilmente legata a quella di due miti del rock, Patti Smith e Bruce Springsteen, che negli anni ha immortalato numerose volte, regalando immagini che colgono appieno l’anima e lo spirito di entrambi. Il fecondo incontro tra il Boss e Stefanko è proprio avvenuto grazie all’intervento della Sacerdotessa del Rock: fu lei stessa a consigliare a Bruce di farsi immortalare da lui.

I due diventarono subito grandi amici, complice anche una sintonia che si è creata grazie a elementi che avevano in comune, come l’estrazione sociale – provenivano entrambi da famiglie della classe operaia – e le madri di origini italiane. Il retroterra culturale era quindi lo stesso, radicato in una realtà vera, lontana dalle edulcorazioni. E infatti Bruce nella sua autobiografia ricorda così ciò che lo ha subito colpito del lavoro di Stefanko: “Le fotografie di Frank erano crude. Il suo talento è quello di spogliarti della tua celebrità, del tuo artificio e arrivare a te. Le sue foto erano ricche di semplicità e poesia di strada. Erano incantevoli e vere, ma non erano perfette. Frank cercava la tua vera essenza e naturalmente ha intuito i conflitti con i quali stavo venendo a patti.
Le sue foto hanno catturato le persone di cui stavo scrivendo nelle mie canzoni e mi hanno mostrato quella parte di me che era ancora come loro”.

Il primo shooting insieme si è svolto in una fredda giornata invernale a Haddonfield nel New Jersey nel 1978: il Boss stava lavorando a Darkness On The Edge Of Town e doveva ancora decidere cosa usare come cover. La scelta sarebbe caduta proprio su uno scatto realizzato in quell’occasione: “Avevamo altre opzioni per la copertina dell’album, ma non avevano la stessa “fame” delle foto di Frank” racconta sempre nel suo libro.

Stefanko ai tempi lavorava ancora come operaio in una fabbrica del posto e il servizio venne realizzato in modo molto dilettantistico e casalingo: Springsteen si presentò a casa sua con la sua Vette modello Anni Sessanta e scattarono con il figlio dei vicini che reggeva una luce – in camera da letto, per le strade innevate, sui gradini delle case popolari.

Ecco un’anteprima di quello che vedrete in mostra a Bologna: l’ingresso è gratuito e avete tempo fino al 18 novembre.

Redazione

Foto di Frank Stefanko

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI