Onstage

Carroponte, le prime anticipazioni: palco unico e varietà nei concerti

La stagione del Carroponte di Sesto San Giovanni riparte da Hub Music Factory, che nel 2019 ha ottenuto la gestione e la direzione artistica della struttura, diventata ormai un vero e proprio punto di riferimento per la stagione musicale estiva milanese.

Alcuni live sono già stati annunciati (e i biglietti sono già in prevendita): gli Ska-P suoneranno il 27 giugno, i Bastille il 3 luglio, Gemitaiz l’11 luglio, The White Buffalo il 16 luglio, The Darkness il 20 luglio e Sick of it all l’11 agosto. Il 20 febbraio, nel corso della prima conferenza stampa di presentazione della stagione, sono stati annunciati anche i Flogging Molly + Descendents (25 giugno) e il Grupo Compay Segundo de Buena Vista Social Club (il 24 luglio).

«Quest’anno nasce un’importante collaborazione con un’agenzia leader nell’organizzazione di concerti. – ha dichiarato il sindaco Roberto Di Stefano – Speriamo di rilanciare in questo modo il Carroponte, diventato negli anni un punto di riferimento famoso in tutta la Lombardia. La posizione è strategica e la location è perfetta. Per gli artisti internazionali è la situazione ideale».

«Il Carroponte è conosciuto da tutti e ha un impatto culturale molto forte. – ha commentato Tiziana Seregni di Hub factory – La location è nota in tutta la nazione, da Nord a Sud tutti conoscono il Carroponte. Anche perché qui ci son stati concerti unici di artisti stranieri. Cercheremo di potenziare l’offerta culturale, sia per quanto riguarda i concerti che il food & beverage, grazie alla collaborazione con Saten – Arte del Vino. La stagione dei concerti inizia ufficialmente l’1 giugno».

Per l’attività live, in particolare, l’agenzia ha deciso di avere un occhio di riguardo nei confronti del pubblico più giovane, ma soprattutto – come sottolinea Alessandro Fabbro di Hub Factory – di puntare a una «programmazione variegata», nel rispetto della tradizione del Carroponte.

Il palco sarà unico e «configurato con tre capienze, per 2500 persone, per 5000 persone e per 7000 persone, la capienza massima. Forse arriviamo anche a 8000». Scompare dunque il secondo palco, che «non era funzionale per lavorare al meglio – sentenzia Fabbro – il palco unico è la soluzione migliore per tutti gli artisti e per il pubblico, che avrà una migliore visuale».

Ci sarà uno spazio chill out, che comprenderà un’Area per i bambini e torna l’area dedicata al food, a cui si potrà accedere anche senza acquistare il biglietto per il live.
Tra gli eventi di Food & Beverage organizzati da Saten sono stati già annunciati l’Irish Fest (il 15-16-17 marzo), il Festival Internazionale della Polpetta (il 28-29-30-31 marzo), l’Oktober Fest (il 19-20-21-22 e 26-27-28-29 settembre) e il Carrowine (il 4-5-6 ottobre).

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI