Onstage
concerti-2017-ricavi-italia

La musica dal vivo in Italia sta benissimo, lo confermano i dati 2017

Durante la Milano Music Week non si è ascoltato solo tanta buona musica, ma si è anche dato spazio come non mai a discorsi sulla musica, per capire come si sta evolvendo a livello nazionale ed internazionale, gli scenari presenti e quelli futuri. Per dare un quadro sulla situazione italiana attuale ha dato il suo contributo anche Assomusica, tra i promotori della settimana milanese, attraverso le parole del suo Presidente Vincenzo Spera, che ha illustrato i dati dell’indagine Top 20 Live Music Markets realizzata dall’autorevole guida dedicata al music business International Ticketing Yearbook 2017.

I numeri che riguardano l’Italia sono più che confortanti, e non poteva essere altrimenti considerate le grandi stagioni musicali a cui siamo stati abituati di recente. E infatti il nostro Paese si colloca al sesto posto nella classifica mondiale 2017 dei ricavi derivanti dai live, con circa 721 milioni di dollari totali – dietro a (nell’ordine) USA, Germania, Inghilterra, Giappone e Francia.

Se devono scegliere tra star di casa nostra ed internazionali, gli Italiani non fanno grandi distinzioni ma come genere prediligono di gran lunga il pop-rock – che da solo ha prodotto (nel 2016) 347,9 milioni di euro tra vendita di biglietti e altri ricavi (con una diminuzione di pubblico che si attesa sull’1,35% in meno rispetto al 2015)- anche se sono in netta crescita i dj set.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI