Onstage
dave-grohl-justin-timberlake-chris-cornell

Dave Grohl parla di Justin Timberlake e Chris Cornell

In una lunga intervista rilasciata all’edizione americana di Rolling Stone, il leader dei Foo Fighters Dave Grohl ha parlato della collaborazione con Justin Timberlake e ha ricordato l’amico recentemente scomparso Chris Cornell.

Timberlake sarà ospite nell’imminente nuovo album dei Foos. L’incontro tra l’artista e Grohl è avvenuto durante le sessioni di registrazione del disco. Dave ha detto: “Justin e io abbiamo iniziato a bere whisky nel parcheggio, aveva ascoltato quanto stavamo registrando e gli era piaciuto. La notte prima dell’ultimo giorno di registrazioni mi ha chiesto se poteva cantare nel nostro disco, non voleva insistere ma ha detto che avrebbe tanto voluto poter dire agli amici di aver cantato nel disco dei Foo Fighters”.

Grohl infine è ancora scosso dal suicidio di Chris Cornell. I due erano amici e la scomparsa dell’ex leader dei Soundgarden ha profondamente segnato Dave: “Gli volevo bene, lui era davvero una persona dolce, piena di vita e aveva così tanto da offrire! Fa davvero male, anno dopo anno ringrazi il cielo di essere ancora vivo e quando vedi un altro che non ce la fa, fa davvero male. Mi dispiace per la sua famiglia e per la sua band, ogni volta che qualcosa del genere succede avverto sempre la stessa sensazione. Rimani sconvolto e confuso, non riesci a crederci. Fai questo lavoro per amore della musica, per la possibilità di condividere questa passione con la gente e speri che ognuno la pensi così e sia felice di questo. So che le cose sono molto più complicate di così ma…diavolo, è davvero terribile (quando queste cose succedono)”.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI