Onstage

Elisa ambasciatrice di Save The Children con la sua Promettimi

Elisa ha dato il suo contributo alla campagna Fino all’ultimo bambino di Save The Children prestando in anteprima la sua Promettimi per la colonna sonora del video realizzato per promuovere l’iniziativa, che si batte per la lotta alla malnutrizione infantile.

“Sembra incredibile ma sono ancora tantissimi i bambini che nel mondo vedono negati i propri diritti, anche i più semplici, come quello al cibo, all’acqua, alle cure e all’istruzione. Al diritto di essere bambini. Save the Children ogni giorno, da quasi 100 anni, lotta per salvare la vita di questi piccoli e garantire loro un futuro, in Italia e nel mondo, in modo serio e costante. Per questo, quando mi è stato chiesto di aderire alla campagna Fino all’ultimo bambino e di diventare ambasciatrice dell’organizzazione, non ho avuto dubbi e ho voluto mettere nel progetto non solo la faccia, ma anche la voce e soprattutto il cuore” ha raccontato Elisa, che ha scritto il brano dedicandolo al suo secondogenito Sebastian.

Per la clip la cantante friulana, che pubblicherà il 26 ottobre il nuovo album Diari aperti, ha lavorato insieme ad alcuni bambini e ha così descritto l’esperienza: “È stata un’emozione girare il video insieme a bimbi che non erano attori, ma gli stessi che frequentano realmente un centro di Save the Children situato nel cuore di un quartiere disagiato di Roma, dove quotidianamente vengono offerte loro serenità ed educazione. Ho visto da vicino i loro programmi e la cosa che più mi ha colpita è stata la semplicità ma allo stesso tempo l’intrinseca drammaticità di alcune attività, come ad esempio la lettura delle favole, la spiegazione (alle mamme spesso giovani) di ricette nutrienti e sane, o il modo in cui fare la spesa spendendo il meno possibile e comprando gli articoli giusti. Questo rende l’idea di quanto ci sia ancora da fare, dappertutto. La tutela dei bambini è una responsabilità universale e universali sono anche i loro diritti”.

Grazie alla campagna Fino all’ultimo bambino nel 2017 Save the Children ha raggiunto 33 milioni di piccoli con i suoi programmi di salute e nutrizione. I progetti dell’organizzazione, oltre a prevedere azioni specifiche per trattare i casi di malnutrizione, si estendono anche ai settori dell’istruzione, dell’igiene, della salute e della resilienza ai disastri climatici con l’obiettivo di contribuire anche in maniera indiretta ad aumentare il livello di nutrizione di madri e bambini.

La campagna ha preso il via oggi, 15 ottobre, e c’è tempo fino al 14 novembre per sostenerla attraverso il numero solidale 45533. Ề possibile donare 2 euro inviando un SMS dal proprio cellulare oppure si possono donare 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa con Tim, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali. Sempre da rete fissa è possibile donare 5 euro chiamando con TWT, Convergenze e PosteMobile.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI