Onstage
negramaro-tour-2018-biglietti-venduti

Continuano a migliorare le condizioni di Emanuele Spedicato (Negramaro)

Dopo interminabili giorni di silenzio arriva un aggiornamento sulle condizioni di salute di Emanuele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro colpito da un malore lo scorso 17 settembre e ricoverato da allora presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Resta riservata la prognosi – sarebbe stato colpito da un’emorragia cerebrale – ma le sue condizioni sono in costante lieve miglioramento.

“In questi giorni i sanitari del reparto di Rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce hanno monitorato costantemente i parametri vitali del paziente, risultati sempre buoni, e l’evoluzione del quadro clinico neurologico. Pur restando la prognosi riservata, Spedicato ha evidenziato progressi dal punto di vista neurologico, recuperando lo stato di coscienza e dando risposte ai primi stimoli cui è stato sottoposto” si legge nel bollettino medico diramato l’1 ottobre.

E a dare man forte al chitarrista nella sua battaglia sono arrivati anche via social i suoi compagni:

Per quanto le sue condizioni siano state gravi fin da subito, già nel post della band (su Instagram) del 19 settembre aveva fatto capolino un cauto ottimismo:

A 48 ore dall’accaduto la band aveva scritto su Facebook:

Il chitarrista si è sentito male la mattina del 17 settembre presso la propria abitazione in Salento: “Emanuele Spedicato, chitarrista dei Negramaro, è ricoverato nella Rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. Il paziente è giunto in Pronto Soccorso questa mattina, trasportato da un’ambulanza del 118, dopo aver accusato un malore. I medici lo hanno immediatamente sottoposto ad una serie di esami diagnostici e, successivamente, ne hanno disposto il ricovero nel reparto di Rianimazione, dove è costantemente monitorato. Il quadro clinico presentato dal paziente non permette di sciogliere la prognosi, che resta riservata” si legge nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa della band qualche ora dopo l’accaduto.

Anche i Negramaro non hanno mancato di far sentire anche via social, subito, il loro sostegno al compagno e amico:

Nelle ultime ore si sono moltiplicati sui social network i messaggi che gli hanno dedicato gli artisti.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI