Onstage
sting-italia-2017-concerti

Festival di Sanremo 2018, gli ospiti internazionali e italiani

Per l’edizione 2018 del Festival di Sanremo, la prima capitanata da Claudio Baglioni, nella lista degli ospiti, solitamente corposa, leggeremo solo nomi di artisti e personaggi che in qualche modo, con la loro presenza sul palco dell’Ariston, potranno rendere omaggio alla musica italiana e mantenere il focus della manifestazione sulla musica in generale.

Baglioni ha infatti spiegato di volere mantenere l’attenzione del pubblico sulla protagonista della kermesse: per questo, non arriveranno (per esempio) star del cinema, a meno che non abbiano un qualche legame con la musica. I primi nomi ufficializzati vanno ovviamente in questa direzione: le prime guest internazionali annunciate sono Sting e Shaggy – che di recente lanceranno il loro primo disco insieme – e James Taylor. Per gli italiani, il primo a rispondere alla chiamata di Baglioni (nel vero senso della parola) è stato Fiorello, che gli ha telefonato in diretta durante la prima puntata del suo programma su Radio Deejay Rosario della Sera, proprio per confermargli il suo sì all’invito ricevuto. Dopo di lui si sono aggiunti Laura Pausini, per la finale, e Giorgia – entrambe particolarmente legate a Sanremo, da dove ha preso il via la loro carriera. Si sono uniti al gruppo anche Negramaro, Biagio Antonacci, Gianni Morandi, Gianna Nannini, Gino Paoli con Danilo Rea, il trio formato da Max Pezzali, Nek e Francesco Renga e i ragazzi de Il Volo.

Per quanto riguarda il mondo del cinema, la prima sera Gabriele Muccino presenterà il suo nuovo film in compagnia del numeroso cast, tra cui compaiono Stefania Sandrelli, Sabrina Impacciatore, Stefano Accorsi, Valeria Solarino, Massimo Ghini, Carolina Crescentini, Claudia Gerini e Gian Marco Tognazzi, oltre a Pierfrancesco Favino stesso.

Il cast della 68esima edizione di Sanremo si sta via via definendo, e l’elenco degli ospiti è destinato ad arricchirsi di tanti altri nomi – anche perchè Baglioni stesso ha confermato di voler coinvolgere anche alcuni comici, a cui affidare momenti più leggeri (da cui resteranno esclusi siparietti di matrice politica quest’anno, in vista delle elezioni del 4 marzo).

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI