Onstage
eddie-vedder-firenze-rocks-2017-foto

Aspettando Firenze Rocks: cosa vedremo nella terza giornata

Mentre la terza edizione del Firenze Rocks si fa sempre più vicina (infatti si svolgerà dal 13 al 16 giugno 2019 presso la Visarno Arena del capoluogo toscano), proseguono i nostri approfondimenti sulle singole giornate di un festival che ormai, da tre anni a questa parte, è diventato un appuntamento fisso e imperdibile delle già caldissime (in tutti i sensi) estati musicali italiane.

Con un cartellone ricco e variegato, i cui nomi di punta per questa nuova edizione comprendono, tra gli altri, Tool, Ed Sheeran, Eddie Vedder e The Cure, il Firenze Rocks 2019 è pronto a ripetere i successi degli anni precedenti (durante il debutto della kermesse nel 2017, si sono esibiti alcuni artisti di punta del panorama rock internazionale come Aerosmith, Placebo, Eddie Vedder, System Of a Down e Prophets Of Rage, mentre durante l’edizione successiva sono saliti sul palco della Visarno Arena Foo Fighters, Guns N’ Roses, Iron Maiden e Ozzy Osbourne, con un’affluenza record di 200.000 fan per i quattro giorni del festival).

Oggi quindi è arrivato il momento di scoprire che cosa ci riserverà il prossimo 15 giugno, ovvero il terzo giorno del Firenze Rocks, anche se in molti sapranno benissimo non solo di chi stiamo parlando, ma conosceranno anche il tenore dell’esperienza. Eddie Vedder infatti è ormai di casa alla kermesse fiorentina, avendo regalato agli oltre 50.000 presenti la sera del 24 giugno 2017 un concerto che rimarrà nella storia a lungo. In primo luogo, l’affluenza registrata per questo live è stata la più alta di sempre nella carriera solista di Vedder. Inoltre, lo show del cantante dei Pearl Jam è stato (letteralmente) costellato da momenti di pura emozione a partire da una parata di stelle cadenti durante la cover di Imagine, fino al neanche troppo velato omaggio al recentemente scomparso Chris Cornell sul finale di Black. Se quindi per certi versi la prima apparizione di Vedder al Firenze Rocks è stata irripetibile, d’altro canto ci aspettiamo molte sorprese da un artista in grado di tenere il palco sia in solitaria che con la propria band, e con lo stesso tipo di carica sia in versione elettrica che acustica. Dopo i problemi per fortuna transitori alla voce, che lo scorso anno hanno minato alcuni live dei Pearl Jam (tra cui lo show a Milano), ci aspettiamo di ritrovare un Eddie Vedder come sempre in forma smagliante, tra cover illustri, pezzi solisti e abbondanti sorsate di vino.

A proposito di grandi ritorni, non può mancare un musicista che ormai da qualche tempo fa coppia fissa con Vedder in veste solista, ovvero Glen Hansard. Dopo la sua partecipazione al Firenze Rocks 2017 infatti, il cantautore irlandese calcherà nuovamente il palco del festival, proponendo dapprima il suo mix tra indie, folk e rock, una vera e propria medicina per il cuore e per l’anima (l’ultimo album del prolifico artista è stato pubblicato lo scorso 12 aprile e si intitola This Wild Willing), e in un secondo momento raggiungendo il collega in una serie di duetti che si prospettano emozionanti esattamente come quelli di due anni fa.

Protagonisti del 15 giugno 2019 saranno (oltre a The Struts e The Amazon) i Nothing But Thieves, una band che fin dal fulminante esordio nel 2015 con l’omonimo disco, ha saputo mantenere lo stesso atteggiamento energico e mai scontato tanto al rock quanto al pop. Broken Machine, l’ultima fatica della formazione capitanata da Conor Mason, rappresenta un importante punto di arrivo per uno dei combo più significativi della nuova scena alternative rock britannica, la cui dimensione migliore è proprio il live.

fr-2019-line-up-2

15 giugno: EDDIE VEDDER, Glen Hansard, Nothing But Thieves, The Struts, The Amazon
Biglietti disponibili:
Biglietto Posto Unico: € 69
Biglietto PIT 1: € 80,50
Pacchetto Rocks Party: € 329

Il limite di acquisto per ogni cliente è di 6 biglietti per il Posto Unico, 4 biglietti per il PIT 1, 6 pacchetti per il Rocks Party.
Cosa comprende il Pacchetto Rocks Party?
Il pacchetto Rocks Party comprende:
• 1 biglietto di posto unico in piedi con accesso ad un PIT speciale riservato sottopalco
• Parcheggio riservato (1 per ogni transazione di acquisto cumulativa di uno o più biglietti)
• Party prima dello show con buffet in piedi dalle 17.00 alle 21.00 in una sala riservata presso la tribuna dell’ippodromo
• Open Bar dalle 17.00 alle 24.00
• Toilette riservata ai partecipanti al Party
• Buono del valore di 30,00€ spendibile nei punti merchandising del Festival
• Pass laminato ricordo

ABBONAMENTI
Pit 1 – 299 €
Posto unico – 247.25 €

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI