Onstage

Grant Hart degli Hüsker Dü è morto

Un post silenzioso su Facebook da parte degli Hüsker Dü con solo una foto in bianco e nero: il batterista punk hardcore Grant Hart è morto a 56 anni. L’ufficialità sulla sua scomparsa non è ancora arrivata con comunicati o dichiarazioni, ma sembra che Grant Hart sia morto di cancro, malattia con la quale lottava da qualche tempo.

Nato nel 1961 con il nome Grantzberg Vernon Hart poi semplificato in Grant Hart, è stato tra i fondatori nel 1979 della band simbolo del punk hardcore dove suonava la batteria, ma era anche un polistrumentista di livello e autore di quasi tutte le canzoni degli Hüsker Dü.

Dopo aver caratterizzato gli anni Ottanta ed essere stati uno dei primi gruppi indipendenti a firmare con una major, gli Hüsker Dü si sciolsero proprio per colpa di tensioni tra Grant Hart e Bob Mould, l’altro leader della band. Si vociferava che l’orientamento sessuale (Mould gay, Grant Hart bisex) avesse influito sulla decisione ma entrambi hanno sempre smentito questa versione.

Nella discografia di Grant Hart figurano alcuni album solisti: il primo è stato Intolerance nel 1989, seguito da Good News For Modern Man nel 1999 e da Hot Wax nel 2009, a curiosa cadenza decennale. Il suo ultimo lavoro in studio è stato The Argument, pubblicato su etichetta Domino nel 2013.

Nello stesso anno è stato realizzato un documentario interamente dedicato alla vita e alla musica di Grant Hart, con lui protagonista, girato dal regista Gorman Bechard e intitolato Every Everything, The Music, Life & Times Of Grant Hart.

Arianna Galati

Foto di Facebook Hüsker Dü

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI