Onstage

La causa per plagio dei Radiohead contro Lana Del Rey

I plagi musicali sono una delle grandi questioni della musica e nel 2018 ne arriva uno che promette di far discutere non poco: i Radiohead hanno fatto causa a Lana Del Rey per la somiglianza tra la loro storica Creep e il brano Get Free contenuto nell’ultimo disco della cantautrice americana.

A confermare la causa per plagio ricevuta dai Radiohead è stata la stessa Lana Del Rey sui social, dove ha raccontato comunque che il tentativo di accordo sulle royalties non è andato a buona fine. “La storia della causa è vera” ha scritto Lana ai suoi fan. “Nonostante io sappia che la mia canzone non è ispirata a Creep, i Radiohead sono convinti e vogliono il 100 per cento dei ricavi” ha continuato la cantante.

In questo caso il tentativo di accordo extragiudiziale ha spinto Lana Del Rey a offrire fino al 40% dei diritti d’autore sul brano nei mesi scorsi, segno che la questione è stata rilevata già mesi fa, senza trovare comunque una soluzione. “I loro avvocati sono stati implacabili, e quindi ce la vedremo in tribunale” ha concluso la cantautrice di Born To Die senza dare ulteriori dettagli.

Non è la prima volta che la canzone più famosa e pop dei Radiohead funga da ispirazione a qualcuno. Nel brano Midnight Train di Sam Smith, pubblicato nell’ultimo disco del cantante inglese, i fan hanno notato una certa somiglianza con la hit della band di Thom Yorke, ma in questo caso non c’è stata battaglia legale.

Ironia della sorte, nel 1993 proprio la stessa Creep fu accusata di plagio nei confronti di un brano del 1974, The Air I Breathe degli Hollies nel 1974. Gli autori Albert Hammond e Mike Hazlewood vinsero la causa: da allora ricevono i diritti d’autore e i loro nomi appaiono nei credits di Creep.

Arianna Galati

Foto di Roberto Panucci

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI