Onstage
u2-roma-2017-foto-15-luglio

Il Tribunale fa chiarezza sui biglietti per i live degli U2 a Roma di luglio 2017

Live Nation ha diramato un comunicato stampa in cui esplicita quanto contenuto nell’ordinanza emessa lo scorso 15 gennaio dal Tribunale di Roma esito del procedimento di reclamo promosso da Live Nation contro il ricorso d’urgenza presentato da Siae in merito alla vendita di biglietti per i concerti degli U2 a Roma del 15 e 16 luglio 2017.

La conclusione del Tribunale è che non c’è stato nessun illecito e che le dinamiche contestate da Siae sono il risultato di dinamiche non anomale: “il rapido esaurimento dei biglietti nel canale ufficiale di vendita on line e la loro immediata disponibilità sui siti di reticketing non sono ascrivibili ad un presunto comportamento illecito di Live Nation bensì “…semplicemente al fatto, del tutto evidente, che ai prezzi di vendita ufficiali la domanda di acquisto è ampiamente eccedente l’offerta disponibile” si legge nella nota.

Più oltre l’ordinanza precisa che “…è del tutto verosimile sia che gli appassionati procedano in massa all’acquisto al momento dell’apertura della vendita sia che anche i semplici consumatori possano acquistare più biglietti di quelli che sono intenzionati ad utilizzare, contando sulla facilità di una rivendita a prezzo maggiorato” e che “il fatto che alcuni consumatori non siano riusciti ad acquistare i biglietti sulle piattaforme ufficiali “…non significa che la maggioranza o una percentuale significativa dei biglietti del concerto siano stati effettivamente acquistati sul mercato secondario”, tenuto anche conto che “il numero dei biglietti presenti, secondo SIAE, sui siti di Seatwave e Viagogo, risulta tutt’altro che significativo rispetto alle dimensioni degli eventi, due concerti per complessivi 110.000 posti”.

La vendita dei biglietti per i due live della band irlandese è stata monitorata, su richiesta di Live Nation, da PriceWaterhouseCooper proprio per andare ad individuare eventuali irregolarità o transazioni sospette, che effettivamente ci sono state – in un numero poco rilevante rispetto al totale – e che sono state prontamente segnalate ed annullate, con conseguente ri-immissione nel canale di vendita dei biglietti.

Redazione

Foto di Elena Di Vincenzo

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI