Onstage

Mama Marjas, nuovo singolo e otto date in Italia da febbraio

Partirà giovedì 20 febbraio 2020 da Roma il nuovo tour di Mama Marjas, otto date che la porteranno in giro per tutta la Penisola. Tarantina, classe ’86, dopo gli studi di violino al conservatorio, gli inizi, giovanissima, con la band dei genitori Trio International, poi International Band, e come Mc nel sound system lucano Kianka Town, Mama Marjas ha abbracciato, nel 2009, un’attività solista, che in pochi anni l’ha consacrata come una delle musiciste reggae più stimate in Italia.

La sua musica, fatta di ritmi in levare, ma anche di atmosfere afro e caraibiche, oltre che a una nutritissima serie di date, tra club e festival, sia in Italia che all’estero, ha dato vita a quattro album: tre solisti (B-lady, 90, Mama) e uno in coppia con Miss Mykela, We Ladies. Numerose anche le collaborazioni, tra cui spiccano quelle con i Tre Allegri Ragazzi Morti ne La cattedrale del dub, Africa Unite in The Lady, Clementino in Rovine e Oracolo del sud con anche i Boomdabash. E ancora con i 99 Posse nella riedizione del 2014 di Curre Curre Guagliò Still Running (dove compariva anche Alborosie) e in Combat Reggae, due anni più tardi.

Tutto materiale da cui attingere per la scaletta di un live, che viaggerà tra sonorità reggae roots e dancehall, soca, kuduru, hip hop, fino al blues e al soul, e nel quale sicuramente non mancherà il nuovo singolo, Osiride, con cui Mama Marjas si pone l’obiettivo di portare nel nostro Paese l’afrobeat in italiano. Naturale punto di approdo per la musicista pugliese, che con il suo produttore Don Ciccio, da sei anni porta in giro per i locali della penisola African Party, il primo party esclusivamente dedicato all’afrobeat.

Prodotto dai beatmakers Congo e Mattia Grassi, insieme a Mama Marjas, che firma anche il testo, Osiride abbraccia la tematica dell’amore attraverso la metafora del mito di Osiride, la divinità egizia protagonista assieme alla sorella Iside di una leggenda tra amore, morte e ordine cosmico. Nelle liriche, come nelle immagini del video, girato da Victor Scorrano, tra Puglia e Basilicata, la protagonista Iside (Mama Marjas) interpreta il viaggio e la ricerca del fratello Osiride, che in qualche modo rappresenta l’amore in senso assoluto.

Tour 2020:
Giovedì 20 febbraio – Largo Venue – Roma;
Venerdì 28 febbraio – Cap 10100 – Torino;
Sabato 29 febbraio – Bloom – Mezzago (MB);
Sabato 21 marzo – Barrio Verde – Alezio (LE);
Venerdì 3 aprile – Lumiere – Pisa;
Sabato 4 aprile – The Tube – Savona;
Venerdì 17 aprile – Magazzino 47 – Brescia;
Sabato 18 aprile – Mercato Sonato – Bologna.

Credito foto: Ufficio stampa

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI