Onstage
mostra-bologna-ono-arte-glam

A Bologna una mostra che racconta il Glam in 50 foto

Dal 17 maggio al 29 luglio in quel di Bologna il Glam rivivrà in tutto il suo splendore e vivificato all’ennesima potenza in un angolo della città, alla galleria Ono Arte Contemporanea per la precisione.
Sarà infatti aperta al pubblico, con ingresso libero, la mostra Glad to be Glam: fotografie di Michael Putland, che approfondirà le influenze che questo movimento ha avuto nella musica, in maniera trasversale.

Il Glam infatti non ha contagiato infatti un genere particolare ma la personalità di artisti con mondi musicali di riferimento anche diversi: tra coloro che si possono annoverare tra chi ha fatto dell’eccentricità e dei lustrini un marchio di fabbrica in scena ci sono Elton John come i Kiss, i Queen o i Duran Duran, in un continuum temporale che si espande fino ai giorni nostri.

Le 50 foto di Michael Putland che compongono il percorso espositivo mostrano cantanti e band immortalati sia nella loro dimensione pubblica – sul palco in tour – ma anche in quella più privata, a casa o in camerino, perciò andare a vedere Glad to be Glam: fotografie di Michael Putland significa anche un po’ avere uno sguardo esclusivo su queste star, facendo capolino nella loro quotidianità – una quotidianità che prima dell’avvento dei social network era riservata ai pochi di cui si circondavano e a cui avevano il privilegio di assistere occasionalmente figure professionali come quelle dei fotografi.

La mostra apre i battenti giovedì 17 maggio alle ore 18.30 ma in attesa di poterla vedere dal vivo eccovene un’anticipazione:

Francesca Vuotto

Foto di Michael Putland

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI