Onstage
muse-drones-film-2018

Perché dovete vedere il nuovo concert film dei Muse

Quale rock band andremo a vedere da qui a vent’anni negli stadi? I Muse. La risposta a questa domanda è abbastanza scontata, considerando sia il fatto che il gruppo negli stadi ci vive già dal 2007, sia che riempie gli impianti senza fatica visto il seguito che può attualmente vantare.

Matt Bellamy e compagni sono stati in grado in pochissimo tempo di ritagliarsi un posto di rilievo nella storia della musica, grazie a una proposta in costante evoluzione in studio, che ha nel tempo combinato l’immediatezza del rock con le soluzioni più sofisticate dell’elettronica, fondendo il tutto in una miscela clamorosamente orecchiabile e fruibile da qualsiasi ascoltatore. Dal vivo il gruppo ha pochissimi rivali. Sia in termini di impatto (i riff di Matt e il basso di Chris Wolstenholme non hanno niente da invidiare ai colossi dell’hard rock mondiale), sia di creatività (gli U2 hanno sicuramente trovato i loro eredi) per quanto riguarda la componente visiva dei loro concerti.

Il Drones World Tour è uno spettacolo che i Nostri hanno portato nei palazzetti nel 2016. In Italia i Muse hanno tenuto sei concerti consecutivi al Mediolanum Forum di Assago, permettendo ai propri numerosi fan di godersi dal vivo l’incredibile spettacolo portato in scena dalla band: palco centrale che si estende per tutto il parterre, droni che volano, teli su cui vengono proiettati visual e video immersivi e una resa sonora devastante, con volumi altissimi. La partecipazione del pubblico è assoluta e devota, religiosa in alcuni momenti (prestate attenzione alla resa della meravigliosa The Globalist), testimonianza di quanto Bellamy e compagni si siano costruiti una fan base coesa e solidissima.

Il film racconta lo show grazie a telecamere posizionate in ogni dove nei palazzetti di Amsterdam, Berlino e Milano (sì, ci siamo anche noi!). Alcune di queste sono anche fisicamente sugli artisti, mentre irregolarmente ci sono momenti di pixilation digitale che aiutano chi guarda a immergersi ancora maggiormente nel concerto. Le canzoni che hanno reso i Muse famosi in tutto il mondo ci sono tutte: sarà difficile non cantare davanti al grande schermo classici come Plug In Baby, Supermassive Black Hole, Starlight, Time Is Running Out, Uprising e la conclusiva Knights of Cydonia.

Muse: Drones World Tour sarà nelle sale solo il 12 e il 13 luglio (acquista il tuo biglietto su musedrones.film e nexodigital.it).

muse-drones-film-2018

Jacopo Casati

Foto di Ufficio Stampa

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI