Onstage

Musica dal vivo contro la tristezza di fine estate: gli italiani scelgono i concerti

Settembre porta con sé gli impegni, le incombenze e il ritorno al lavoro: normale sentirsi più tristi e travolti dalla nostalgia per le ferie appena passate (non sapete quanto vi capiamo!). Come reagiscono gli italiani a questa sensazione? Ascoltando musica dal vivo: è quanto è emerso dai risultati del sondaggio di StubHub, il portale per la compravendita di biglietti di proprietà di eBay.

Ben l’80,9% degli intervistati ha svelato di aver assistito da uno a 5 concerti dal vivo dall’inizio dell’anno ad oggi, e di questi un considerevole 35,4% suggerisce come un live show possa risollevare l’umore tetro da rientro dalle ferie. Per quasi la metà degli intervistati assistere ad un concerto è un’esperienza da ricordare tutta la vita, ma anche poter vedere di persona il proprio artista preferito raggiunge un discreto numero di adesioni. Soltanto una piccola parte degli interpellati va ai concerti per stare in compagnia e socializzare, segno che un live è comunque un evento personale.

Lo avevamo sostenuto anche noi: la musica live mette di buon umore. È concorde circa il 90% degli intervistati, più soddisfatti ed emozionati dopo la fine di un concerto. Ma come si sceglie un live? Prima tra tutte le opzioni è essere fan dell’artista, poi le corrispondenze sul genere musicale preferito e il costo del biglietto sono le principali discriminanti.

In vista dei grandi eventi dell’autunno, gli intervistati hanno anche risposto su quali siano gli artisti che sicuramente potranno portare benefici all’umore: con pochissime differenze percentuali i preferiti sono Ligabue (14,9% delle preferenze), i Rolling Stones (14,7% delle preferenze) e Shakira (14,3% delle preferenze), seguiti da Zucchero, Lady Gaga, Biagio Antonacci, Bryan Aams, Jamiroquai, James Blunt ed Elisa.

Arianna Galati

Foto di Roberto Panucci

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI