Onstage
nameless-music-festival-2019-foto

Nameless Music Festival: 50.000 presenze all’edizione appena conclusa

L’edizione 2019 di Nameless Music Festival ha registrato 50.000 presenze: grande successo di pubblico per la kermesse dedicata alla musica eletronica (e non solo) che si è svolta come da tradizione a Barzio (LC) dal 7 al 9 giugno. La location di 80.000 mq si trova tra le montagne della Valsassina e ha ospitato artisti del calibro di Don Diablo, Lost Frequencies, Benny Benassi, The Bloody Beetroots, Alison Wonderland, Steve Aoki, Achille Lauro, Carl Brave, Noyz Narcos, Capo Plaza e molti altri.

nameless-music-festival-2019-foto

nameless-music-festival-2019-foto

nameless-music-festival-2019-foto

nameless-music-festival-2019-foto

nameless-music-festival-2019-foto

nameless-music-festival-2019-foto

Nameless, con questa edizione, è stato il primo grande festival italiano ad abolire completamente l’uso della plastica. Il festival, da sempre, lega la sua immagine alla naturale bellezza dell’area che lo ospita. Proprio per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale trasformando Nameless in un festival Plastic Free. La plastica è stata sostituita con contenitori biodegradabili per cibo e bevande. Da qui “New leaf”, il percorso che porterà il festival, nei prossimi anni, a essere un evento completamente a impatto zero per il territorio in cui alberga.

Quest’anno, inoltre, è stato allestito un nuovo campeggio per il pubblico del festival in collaborazione con “The Pop-Up Hotel”. Uno spazio unico in grado di offrire la sensazione di libertà di una tenda e la comodità di un hotel, un progetto esclusivo capace di creare allestimenti temporanei di camere a impatto ZERO che si sono integrati perfettamente con l’ambiente intorno, fornite di arredi confortevoli e ricercati, per garantire una connessione unica tra natura, evento e privacy.

Redazione

Foto di Ufficio Stampa

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI