Onstage
vincitori-onstage-awards-2020

I vincitori degli Onstage Awards 2020

Sono terminate le votazioni agli Onstage Awards 2020: la nona edizione degli Oscar della Musica live ha visto 200.000 persone esprimere le proprie preferenze nei confronti di artisti e band protagonisti dei migliori concerti e tour che si sono svolti in Italia nel 2019.

Con l’auspicio che l’ennesima dimostrazione di come la passione per la musica live sia più forte di ogni emergenza, ringraziamo tutti quelli che nuovamente hanno riconosciuto come importante questa manifestazione: dai fan, veri protagonisti di ogni live che si rispetti, fino agli addetti ai lavori e ai molti artisti che hanno condiviso, attraverso i social network, le call to action rivolte alle proprie fanbase necessarie per farsi votare e ottenere gli oramai affermati premi dedicati ai concerti in Italia.

Qui sotto trovate i vincitori e le classifiche dettagliate di ogni categoria in gara.

Onstage Awards 2020 – I vincitori

Miglior Artista Femminile – Emma
Miglior Artista Maschile – Eros Ramazzotti
Miglior Tour – Alessandra Amoroso
Evento Dell’anno – Vasco Rossi – VascoNonStopLive 2019 – 6 su 6 San Siro
Miglior Artista Rap – Gué Pequeno
Miglior Gruppo / Duo – Negramaro
Miglior Artista Indie – Calcutta
Rivelazione Dell’anno – Mahmood
Inno Live Dell’anno – Mahmood con Soldi
Miglior Artista Internazionale – Mika
Miglior Artista Rock – Muse
Miglior Festival – Nameless Music Festival

EROS WORLDWIDE
Sembra incredibile ma questa è la prima vittoria in assoluto di Eros Ramazzotti in 9 edizioni di Onstage Awards. Artista di caratura internazionale, capace come pochi dagli anni Ottanta a oggi di portare la musica leggera italiana in tutto il mondo, si è imposto come Miglior Artista Maschile in una categoria ultra competitiva. Il suo tour 2019/2020 tra l’altro è ancora in corso al di là dell’Oceano, un ulteriore motivo per festeggiare.

IL TRIONFO DI EMMA E ALESSANDRA
La vittoria della forza interiore, dell’abnegazione, del rapporto con i fan e della voglia di sbranare il palco ogni volta che ci salgono. Emma e Alessandra Amoroso hanno vinto gli Onstage Awards 2020 rispettivamente nelle categorie Miglior Artista Femminile e Miglior Tour. Due vittorie che consolidano la posizione delle due cantanti all’interno della scena nazionale che non ammettono repliche.
L’affermazione di Emma arriva al termine di un anno ricco di live e canzoni ma anche di sofferenze e di paure. Un’artista che non ha mai mollato, anche quando tutti sembravano contro di lei e in pochi continuavano a seguirla e ad analizzare obiettivamente il suo percorso.
Alessandra ha vinto una categoria storicamente complicatissima, dove i competitor sono sempre agguerriti e tutti estremamente meritevoli di gareggiare. Il suo tour l’ha consacrata forse definitivamente tra le grandi della musica italiana.

IL RECORD DI VASCO
Da quando, nel 2015, gli Onstage Awards sono diventati un vero e proprio riferimento all’interno della scena musicale nazionale, mai nessuno era riuscito nell’impresa di vincere per tre anni consecutivi almeno un premio per ogni edizione. Vasco è abituato a realizzare ed infrangere record ma probabilmente nemmeno il Kom poteva immaginare di aggiudicarsi per ben due volte l’Award nella categoria Evento Dell’Anno (2018 e 2020), intervallato dal premio per il Miglior Tour (2019) e il riconoscimento speciale Re degli Stadi (2019).
Vasco Rossi agli Onstage Awards 2020 è il vincitore della categoria Evento Dell’Anno, con i suoi clamorosi “sei concerti sei” allo Stadio San Siro di Milano, il tempio del calcio e del rock. Sei serate speciali tutte sold-out in cui l’appena nominato Re degli Stadi ha ribadito il proprio indispensabile ruolo all’interno della scena live italiana.
Non solo. Vasco è stato capace di raccogliere in tre edizioni quasi 170.000 voti complessivi, provenienti dagli stessi fan che affollano i suoi concerti senza soluzione di continuità. E il fatto che questo numero equivalga bene o male alla metà dei 340.000 spettatori che hanno assistito ai sei concerti a San Siro del 2019 non può certo essere considerata una casualità. O no?

IL RITORNO DEI NEGRAMARO
Sono sempre stati di casa agli Onstage Awards Giuliano e compagni. Mancavano dal podio da un paio d’anni e hanno deciso che era effettivamente passato troppo tempo. Miglior Gruppo a conferma di un’attività live che non ha conosciuto tregua nel 2019, grazie a un tour indoor costellato da sold-out e che ha rivisto la band in forma spaziale. La loro è stata un’affermazione mai in discussione, ulteriore riprova di una fanbase che li segue e li supporta senza soste.

GUE’ COMANDA IL RAP ITALIANO
La nona edizione degli Onstage Awards è stata quella delle prime volte. Anche per uno come Gué, abituato a essere quello che cambia le carte in tavola, che porta in Italia i suoni ben prima che diventino una moda, quello che è stato capace di riempire il Mediolanum Forum celebrando una carriera che oramai vanta numeri eccezionali. Il suo è stato un trionfo totale, una vittoria che suggella un 2019 vissuto al massimo come da tradizione.

MAHMOOD E CALCUTTA: ESORDI E CONFERME
Che Calcutta non fosse più una rivelazione ce ne eravamo accorti da tempo: i suoi concerti sempre pieni, folle che cantano i suoi pezzi e una continuità di rendimento tutt’altro che scontata. La consacrazione nella categoria Miglior Artista Indie permette al cantautore di aggiungere un altro tassello a una carriera in costante ascesa.
Mahmood è stato sicuramente tra i protagonisti assoluti del 2019. La sua affermazione in due categorie conferma la crescita di una fanbase che lo ha seguito anche dal vivo, cantando il pezzo che ha vinto Sanremo.

INTERNAZIONALI CASALINGHI
E’ inutile fare finta di niente: Mika e i Muse sono di casa nel nostro Paese. E’ quindi sbagliato sorprendersi delle loro nette vittorie. Il primo ha ancora in cantiere un concerto in Italia nel 2020 (dopo averne già fatti moltissimi tra il 2019 e il 2020 appena iniziato), i secondi hanno colonizzato per tre volte gli stadi italiani confermando la loro superiorità sul palco.

NOVITA’ SENZA NOME
Dopo averci girato intorno nelle edizioni precedenti, è arrivata l’affermazione nella categoria Miglior Festival per il Nameless Music Festival. Un concept che mira a diventare un riferimento nella scena edm continentale, in continua crescita e a per cui si attende nel 2020 un ulteriore salto di qualità. Le motivazioni, con un Onstage Award in più in bacheca, saranno sicuramente a mille.

CLASSIFICHE FINALI
(Le percentuali non mostrano eventuali cifre decimali)
MIGLIOR ARTISTA FEMMINILE
Emma – 28%
Alessandra Amoroso – 22%
Giorgia – 20%
Elisa – 16%
Levante – 11%
Carmen Consoli – 3%

MIGLIOR ARTISTA MASCHILE
Eros Ramazzotti – 32%
Marco Mengoni – 26%
Ultimo – 20%
Jovanotti – 10%
Salmo – 7%
Coez – 4%

MIGLIOR TOUR
Alessandra Amoroso – 24%
Marco Mengoni – 15%
Negramaro – 11%
Ultimo – 10%
Laura e Biagio – 9%
Renato Zero – 9%
Salmo – 8%
Eros Ramazzotti – 8%
Ligabue – 7%

EVENTO DELL’ANNO
Vasco Rossi @ San Siro – 38%
Jovanotti @ Jova Beach Party – 23%
Ultimo @ Olimpico – 20%
Ed Sheeran Italian Tour – 9%
Metallica @ Milano Summer Festival – 5%
Tool @ Firenze Rocks – 5%

MIGLIOR ARTISTA RAP
Gue’ Pequeno – 48%
Capo Plaza – 18%
Tedua – 11%
Luche’ – 11%
Ketama126 – 7%
Lazza – 5%

MIGLIOR GRUPPO
Negramaro – 32%
Maneskin – 19%
Laura e Biagio – 17%
Moda’ – 13%
J-Ax + Articolo 31 – 11%
Subsonica – 9%

MIGLIOR ARTISTA INDIE
Calcutta – 38%
Carl Brave – 28%
Gazzelle – 15%
Motta – 7%
Ex-Otago – 7%
Coma_Cose – 6%

RIVELAZIONE DELL’ANNO
Mahmood – 33%
Achille Lauro – 28%
Margherita Vicario – 22%
Aiello – 10%
Massimo Pericolo – 3%
Fulminacci – 3%

INNO LIVE DELL’ANNO
MahmoodSoldi – 32%
Elisa e Calcutta – Se piovesse il tuo nome – 28%
Benji & Fede – Dove e quando – 13%
Coez – E’ sempre bello – 12%
J-Ax – Ostia Lido – 9%
Irama – La ragazza con il cuore di latta – 7%

MIGLIOR ARTISTA INTERNAZIONALE
Mika – 40%
Billie Eilish – 29%
Muse – 12%
Florence + The Machine – 8%
Twenty One Pilots – 6%
Eddie Vedder – 5%

MIGLIOR ARTISTA ROCK
Muse – 31%
Kiss – 21%
Slipknot – 18%
Metallica – 13%
The Cure – 10%
Greta Van Fleet – 7%

MIGLIOR FESTIVAL
Nameless Music Festival – 27%
Milano Summer Festival – 19%
Rock In Roma – 16%
Firenze Rocks – 16%
Lucca Summer Festival – 12%
Rock The Castle – 10%

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI