Onstage

Presentato a Berlino A Dog Called Money, il film sul disco di PJ Harvey

È stato presentato in anteprima al Berlin Film Festival il documentario A Dog Called Money. Scritto e diretto dal fotografo e film-maker irlandese Seamus Murphy, il film testimonia il processo creativo dietro l’ultimo disco di PJ Harvey, The Hope Six Demolition Project.

Nato dal lungo viaggio intrapreso dalla cantautrice di Yeovil insieme al fotografo irlandese attraverso Afghanistan, Kosovo e Washington DC, già diventato un libro di poesie (la prima raccolta per PJ, presentata a Milano, il 16 aprile 2016, con un reading dedicato a un pubblico ristretto) e foto The Hollow of the Hand (2015), l’album, con tutti i suoi retroscena, è stato finalmente fissato su pellicola.

In novanta minuti di girato trova coronamento un progetto multimediale dai contorni innovativi. Oltre alle immagini del viaggio, il docufilm mostra, infatti, anche le fasi di registrazione di The Hope Six Demolition Project alla Somerset House di Londra. In un esperimento artistico senza precedenti, chiusi in una stanza dalle pareti vetrate, sotto lo sguardo del pubblico, PJ e i suoi musicisti, per cinque settimane nel gennaio del 2015, hanno dato vita a una sorta di scultura sonora.

Insieme all’immediatezza degli incontri avvenuti durante il viaggio, le immagini dalla Somerset House, riprese da telecamere posizionate tutt’intorno alla stanza, renderanno l’esclusiva intimità di quei giorni, portando lo spettatore dentro la genesi del disco.

«Ho lavorato con Seamus per oltre una decade. Ciò che inizialmente mi ha spinta a rintracciarlo come collaboratore è stata la sua capacità unica di catturare la vita e la morte, disinibito e senza giudicare. Il suo lavoro ci consente, come spettatori, di entrare, contemplare ed estrarre significato per noi stessi con la bellezza, il colore e l’inquadratura che riesce a catturare», ha raccontato PJ Harvey sul suo profilo Instagram.

«Ancora una volta questo artista mi inspira e sorprende con il suo nuovo film. Non avevo idea di come avrebbe potuto unire quattro viaggi distinti attraverso l’Afghanistan, il Kosovo, Washington D.C. e la realizzazione di un disco da parte di una cantautrice del Dorset, tuttavia A Dog Called Money scorre a meraviglia. Questo avvincente film è equilibrato, profondamente commuovente e porta con sé un grande senso di positività».

Uscita a febbraio dell’anno scorso con il singolo An Acre Of Land, incluso nella colonna sonora del film Dark River, PJ Harvey ha firmato la colonna sonora dell’adattamento teatrale del famoso film degli anni ’50 All About Eve, andato in scena dal 12 febbraio al The Nöel Coward Theatre di Londra e diretto da Ivo Van Hove.

Commenti

Commenti

TROVA CONCERTI